Ogni cosa straordinaria, se praticata ogni giorno, diventa ordinaria. Non esiste quindi un limite alle cose se non il tempo stesso. Ogni cosa può cambiare seguendo la sua direzione peggiore, l’importante è rispettare i tempi necessari affinché tutti si adattino.

Una regola che oggi ti sembra assurda e domani potrebbe sembrarti del tutto normale, come ai tempi in cui pagavamo lo scatto alla risposta, è quella di pagare un abbonamento annuale per usare la propria macchina al massimo delle prestazioni.

Mercedes ha deciso di limitare alcuni modelli delle sue auto. Per sbloccarli chiede semplicemente 1200 dollari. E non è l’unica.

Quella che potrebbe sembrare una proposta troppo stupida da proporre, non solo è un’idea che stanno realizzando seriamente, ma sembra che ci sia anche chi è disposto ad accettarla. In fondo, grazie anche al concetto degli abbonamenti, il mercato ha capito bene cosa significhi dilazionare i guadagni di un prodotto venduto. Vendere una macchina crea guadagno, realizzare un servizio in abbonamento accresce il guadagno.

L’idea sarà applicata su alcuni modelli di auto elettriche, questo perché le auto usciranno di fabbrica complete di tutto, assieme a tutti gli accessori necessari a raggiungere il massimo potenzialità dell’auto in termini di accelerata e prestazioni in particolare. L’unica differenza sarà un limite applicato proprio alle prestazioni dell’auto. Questo limite sarà gestibile da remoto, quindi in sostanza potresti toglierlo usando la funzione su un’app, immagino.

Se si pensa al fatto di comprare una macchina già completa e limitata allo stesso tempo, si potrebbe impazzire.

Ci si scandalizza si, ma solo all’inizio, come in ogni cambiamento. Col tempo ci si abitua all’idea. Se ci pensate infatti quante cose comprate senza poi poterle utilizzare al massimo se non spendendo altri soldi?

Questo sarà solo un modo di testare un nuovo possibile mercato. Se le persone pagano per avere una macchina leggermente più potente (sembra recuperi un secondo di tempo da 0 a 100 Km/h rispetto alla configurazione senza abbonamento) per cos’altro potrebbero pagare? Qui la lista diventerebbe davvero lunga usando un po di fantasia.

Luci interne che cambiano colore o realizzano nuove fantasie. Carrozzeria che cambia colore a seconda del meteo o di una scelta personale. Impianto audio con configurazioni esagerate e rese pazzesche. Assetto sportivo avanzato…sono solo alcune dei servizi che potrebbe avere la tua macchina, anzi che potresti sbloccare sulla tua auto, pagando un abbonamento annuale. Ad esempio.

In fondo perché dovrebbe essere impossibile realizzare un’idea del genere? Il mercato insegna come ogni target di persone abbia le sue caratteristiche su cui far leva per vendere. Il mercato del lusso dei “poco ricchi” ad esempio ha capito che solo mettendo un logo più grosso sui capi di abbigliamento può alzarne i prezzi.

In fondo se ci pensate in un mercato dove convivono concetti come “sconto” o “prezzo pieno”( solo perché un prodotto è appena uscito) dove nel primo caso paghi il prezzo effettivo con un ricarico minimo e nel secondo un prezzo gonfiato con un ricarico che comprenda anche la spesa pubblicitaria per fartelo desiderare, chi ha davvero voglia di cercare un senso che non sia l’ammettere quanto il desiderio distolga da ogni altro pensiero?

Fonte: www.iflscience.com

Novabbe.com è gratis, senza pubblicità invadenti, autofinanziato e il primo sito a fare beneficenza senza chiedere niente a nessuno. Non lasciare che siano i social a ricordarti che esiste, segui Novabbe.com con Telegram. Hai Twitter? Seguilo anche li, altrimenti buona visione su Youtube o Tik Tok. La tua curiosità muove il mondo.