L’acqua firmata da Chiara Ferragni e venduta a 8 euro è normale, e tu?

903

In queste ore il web, o almeno quei milioni di italiani che sguazzano su Facebook, è in fermento per l’uscita di un acqua firmata da Chiara Ferragni e prodotta da Evian.

Il motivo? Costa 8 euro a bottiglia.

Come in tutte le occasioni simili molti italiani in cerca di qualcosa da odiare in rete hanno dato sfogo alla loro rabbia contro questa “iniziativa diabolica“, accusando la Ferragni di guadagnare su un bene pubblico come l’acqua. E non è il peggio delle accuse, c’è chi in meno di 12 ore ha già messo online vignette con protagonista l’acqua Evian firmata Ferragni e un bambino africano intento a bere da una pozzanghera. Il pietismo e il moralismo ormai regnano sul web.

Associazioni che possono attecchire solo a chi naviga in rete per trovare qualcuno da mandare affanculo, qualcuno che non sia reale e non si palesi mai di fronte a lui, altrimenti andava bene anche fanculizzare qualcuno dal vivo.

La notizia che sconvolgerà un po di internauti e che di quest’acqua esiste anche un pack da 12 bottiglie venduto a soli 72,50€. Ebbe si, il pacchetto da 12 bottiglie è già sold out, ovvero li hanno comprati tutti. Starete pensando che chi li ha acquistati è uno stupido, adesso però vi faccio una domanda che mi farà perdere un sacco di visite e simpatie, lo so già.

È più stupido chi spende 8 euro per una bottiglia d’acqua firmata o chi compra uno smartphone di ultima generazione a rate risparmiando su ciò che beve?

L'acqua non ha prezzo, proprio come il capire che il prezzo di qualcosa non ne indica la vera qualità, ma il valore che gli viene dato. Condividi il Tweet

Penso che accusare senza riflettere sia sempre controproducente, perché accusando il prossimo lo si autorizza ad accusare a sua volta. L’accusa è un boomerang in tutti i casi. Evitate di farvi male.

Lo sapevi che su Amazon puoi comprare l’acqua di Lourdes? Te la vendono in comode taniche da 1 litro. Scopri di più