Cosa mangiano i bambini? Come cambia la loro dieta a seconda del posto in cui si trovano? Quanto incide la condizione sociale ed economica delle famiglie nell’alimentazione dei bambini.

Il fotografo Gregg Segal (di cui abbiamo già parlato) ha cercato una risposta a questa domanda con un progetto fotografico che apre le porte a idee simili: fotografare i bambini assieme ai pasti che solitamente consumano in una settimana.

Il bello di queste foto sta nel soffermarsi su ciascuna di esse e notare, distinguere e osservare ogni singolo pasto, cercando di comprenderne la dieta settimanale e associandola all’umore, alla forma fisica e all’aspetto in generale del bambino/a.

Per realizzare questi scatti Gregg ha girato ben 9 paesi in tutto il mondo: USA, India, Malaysia, Germania, Francia, Italia, Senegal, Emirati Arabi e Brasile.

Una volta pubblicati gli scatti, Gregg sottolinea come l’età che va dagli 8 ai 10 anni sia quella più determinante in tema di abitudini alimentari. Se si correggono i ragazzi in quell’età forse le possibilità che non cadano nella rete dei disordini alimentare diminuiscono drasticamente.

Per saperne di più e conoscere la storia di ogni singolo scatto e personaggio, visita greggsegal.com