La natura è bizzarra nelle sue scelte. Ci sono curiosità e fenomeni che non hanno ancora oggi una spiegazione logica, almeno secondo il nostro punto di vista. Una di queste può essere la caratteristica del Babirusa.

I Babirusa appartengono alla famiglia dei suini e sono molto diffusi nella zona delle isole Sulawesi in Indonesia. Dall’aspetto sembrano dei cinghiali senza pelo, almeno finché si osserva una femmina di Babirusa. Gli esemplari maschi hanno una caratteristica unica nel mondo animale: le zanne superiori.

Le zanne superiori del Barbirusa crescono per tutta la vita e possono arrivare a essere pericolose per la testa dell’animale.

Babirusa, il maiale con le zanne che crescono fino a bucargli la testa
Due giovani esemplari maschi di Babirusa

La crescita continua delle zanne è dovuta, come in tutti i suini e non solo, al continuo afflusso di sangue. In pratica le loro zanne crescono come fossero le nostre unghie. Se non c’è nulla che ne fermi la crescita, i Babirusa possono ritrovarsi delle zanne superiori dritte in faccia senza riuscire a fare nulla per evitarlo.

Non perderti nulla, segui novabbe.com con:

Di fatto non si conosce ancora il perché di queste zanne. Non hanno una funzione specifica nella vita del Babirusa. Non gli servono a cacciare, non gli servono nello scontro con gli avversari (che di fatto avviene in modo bizzarro in quanto i maschi si alzano in piedi e combattono prendendosi a zampate con le zampe anteriori) non gli servono a scuotere alberi o operazioni del genere.

Babirusa, il maiale con le zanne che crescono fino a bucargli la testa
Un esemplare di Babirusa con delle bellissime zanne superiori cresciute ritorte proprio vicino agli occhi

Si crede che a questo punto siano solo un segno distintivo della propria virilità. Come le corna dei cervi, ma senza l’uso violento. I Babirusa sono animali molto tranquilli. Possono avere massimo due o tre cuccioli, che alla nascita sono davvero tenerissimi a vedersi. Nonostante la loro indole pacata e la loro mole che arriva fino a un peso di 100kg. in media, rendendoli quindi i parenti palestrati dei suini, vengono associati ai cervi a causa delle loro zanne.

La parola Babirusa sta infatti a significare, in lingua Indonesiana, “cervo maiale”.

Babirusa, il maiale con le zanne che crescono fino a bucargli la testa

Una nota positiva sta nel fatto che le zanne non sono così dure come sembrano, anzi, i ricercatori le descrivono fragili nonostante il loro aspetto. Possono romperle facilmente anche se per un certo periodo della vita di un maschio di Babirusa, le zanne si ritrovano esattamente puntate sulla fronte, basta che l’animale cade battendo proprio la fronte e rischia di morire a causa delle zanne che danneggerebbero la testa. Incredibile ma possibile.

C’è chi a questo punto farebbe una battuta molto black humor, stile “è solo selezione naturale”, oppure “il suino che voleva diventare bacon” ecc…ci potrebbe anche stare, in fondo se esiste chi acquista prodotti assurdi dedicati al bacon, perché non dovrebbe esistere chi trova divertente tutto ciò.

Babirusa, il maiale con le zanne che crescono fino a bucargli la testa

Fonte: sandiegozoo.org

Ultimo aggiornamento: 14 Agosto 2022

In qualità di affiliato Amazon ricevo un guadagno dagli acquisti idonei

Mi definisco un menestrello 2.0: vivo parlando di contenuti che stupiscono, divertono e ispirano. Ho creato e curo Novabbe.com (completamente da solo) per questo. Grazie alla mia idea delle Condivizioni aiuto chi ha più bisogno con l'aiuto di tutti e senza chiedere soldi a nessuno. Amo la curiosità, odio l'ignoranza.