21

I Giapponesi sono un popolo davvero assurdo su alcuni aspetti, come ad esempio, la sessualità. Sanno seppellire molti tabù sostituendoli saccentemente con pratiche, servizi e accessori unici e apprezzati senza veli di vergogna.

La nazione dei manga, della pulizia delle orecchie unita alle coccole, delle cosplay per strada pronte a fermarti per venderti un massaggio rilassante ecc…ne ha tirata fuori una nuova.

Il funerale per le bambole gonfiabili, o bambole sessuali, a seconda di come volete chiamarle.

Il servizio è offerto dalla Human Love Doll Company. Nonostante possa sembrare un servizio davvero assurdo e fin troppo stravagante, il funerale per le bambole gonfiabili ha un senso emotivo e uno pratico davvero importante.

Ti piace Novabbe.com?

Sul lato pratico l’aumentare delle vendite di questi “accessori” sta portando al problema dello smaltimento degli stessi una volta usati e consumati fino all’osso (di plastica). Smaltire una bambola che pesa quasi come una persona vera non è una cosa facile, non puoi buttarla semplicemente nel cassonetto e chiamare qualcuno per venire a ritirarla potrebbe sembrare imbarazzante. Ci sono stati casi in cui qualcuno ha gettato la bambola per strada, vicino ai cassonetti, provocando il panico tra i passanti che pensavano fosse un cadavere.

Con il funerale questi problemi si risolvono in quanto vengono a casa a ritirare la bambola e a seconda del pacchetto acquistato, puoi addirittura seguirla nel suo “ultimo viaggio”.

Sul lato emotivo privarsi di quello che non è stato semplicemente un “oggetto” potrebbe essere uno shock, ecco perché un funerale si rivelerebbe una forma di rispetto per dare un addio come si deve a una bambola che ha saputo dare soddisfazione nel tempo.

I funerali costano qualche centinaio di euro a seconda dei servizi scelti. Puoi semplicemente chiedere che venga smaltita e così verrà ritirata da casa e dopo qualche giorno si riceverà un pezzo di bambola commemorativo assieme al video dove viene eseguito il funerale.

Il kit fisso per ogni funerale comprende il video dello stesso e varie foto commemorative.

Se non si desidera che la propria ex bambola venga tritata in piccoli pezzi si può optare per una scelta più costosa dove viene solo smontata pezzo per pezzo, sempre sotto l’occhio della telecamera, e conservata proprio come fosse un corpo vero.

Se stai pensando che tutto questo fa una certa tristezza, pensa di fatto di quanti oggetti sei innamorato e non rinunceresti mai. Non conta se quell’oggetto te lo porti a letto o lui porta a letto te, quel che conta è tenere in considerazione che prima di additare qualcuno come “malato” solo perché ama una bambola gonfiabile, pensate anche a quelli che danno il nome alla propria macchina e non ci farebbero l’amore dentro per non sporcarla, ad esempio. In quel caso è solo una macchina o qualcosa di più?

L'amore per un oggetto è in molti casi il chiaro segno di una mancanza in carne ed ossa Condividi il Tweet

Fonte: soranews24.com

Scopri le offerte su Amazon
in questo preciso momento