6

Magari uno non ci pensa mentre è in cassa al supermercato, ma se non fosse per i codici a barre il mondo del commercio si muoverebbe così lentamente che fareste prima a coltivare o costruire da soli ciò che andate a comprare.

Un’invenzione perfetta che funziona solo grazie ad un’altra invenzione rappresentante il massimo del comfort per cassieri e magazzinieri: la pistola per i codici a barre.

Durante il festival “Electronicos Fantasticos” è stata installata una tela con stampate diverse illustrazioni che richiamano il codice a barre. Linee più spesse e meno spesse, convergenti e divergenti ecc…tutto ciò che potesse stimolare la pistola per i codici a barre è stato stampato su quella tela.

La pistola per i codici a barre invece di essere collegata ad un processore che avrebbe convertito le informazioni sul codice, è stata collegata direttamente a degli altoparlanti. In questo modo si può usare la pistola per il codice a barre per suonare, proprio come fosse uno strumento, in quanto il codice letto viene trasformato in un segnale che in questo caso sarà un segnale acustico.

Godetevi questi due ragazzi che hanno realizzato una vera e propria Jam Session usando questa tecnica. Sperimentale, arduo e fighissimo come concetto di “suonare”.

Un’idea simile ve l’ho fatta vedere quando vi ho parlato del tipo che ha trasformato un ventilatore in una chitarra elettrica.

Il festival in questione è davvero qualcosa di fighissimo per gli appassionati del genere. Per darvi un assaggio di un concerto fatto con strumenti sperimentali come questo, godetevi il video che segue (c’è anche il famoso ventilatore suonato come una chitarra elettrica).