L’innovazione non sempre è vista di buon occhio da tutti. Pensate al Papa ad esempio, o ai meme in internet, entrambi hanno un potere comunicativo enorme eppure non tutti li apprezzano.

Tra un giornalismo sempre più trainato dai click facili e dalle notizie che mettono quel terrore necessario a guadagnare visualizzazioni, spesso i meme risultano una specie di mezzo di informazione (da prendere comunque con la giusta dose di intelligenza) più divertente, veloce e coinvolgente.

I meme sono la modalità “figa” di esporre un concetto.

Una figura che stimo ed ho voluto omaggiare con un’illustrazione disponibile nello shop, è quella di Papa Francesco, un uomo coraggioso e con una missione chiara e precisa: fare del suo meglio portando nella Chiesa, gradualmente, ciò che per lui è il meglio.

Bergoglio è indubbiamente un figo indiscutibile. Ha una sua visione della Chiesa e sin da subito ha cominciato a dare segnali forti della sua presenza, dal cambio di dimora alla scelta di una vita il più umile possibile, tenendo conto che comunque rimane un capo di stato e difficilmente lo vedrete fare qualcosa che scalfisce la serietà di questa figura.

Papa Francesco è anche il Papa con più hater al mondo, i primi sono quelli che hanno inventato motti come “molti nemici, molto onore”, onorandolo senza averlo fatto apposta con il loro stesso motto. Gli altri hater sono alcuni cristiani che non sono per nulla felici di aver visto cadere le barriere di pensiero che li facevano sentire al sicuro chiusi nel loro recinto di moralismi.

Papa Francesco sa di avere l’appoggio morale di molte persone che preferiscono il silenzio alle grida sclerotiche sui social, per questo il suo operato, se dovesse essere rappresentato con un meme, quello perfetto sarebbe indubbiamente “Leo laughing“.

Ho deciso di omaggiare l’operato di Papa Francesco, il suo spirito e il essere figo, con questa illustrazione che rappresenta per me il meme perfetto.

In risposta a tutti i suoi hater, ecco Bergoglio che se la ride (in versione anche un pò swag). Semplice, pulito e simpatico, come lui. La scelta dei colori bianco e giallo è un omaggio al suo stato, mentre la scritta con un font che ricorda i graffiti sui muri è il saluto più figo che il Papa merita: bella Fra!

Trovi gli articoli come magliette, felpe e altro, direttamente nel negozio di Novabbè.

Se ti avanza del tempo, dai un’occhiata anche a “Sono un ribelle“, la maglietta dedicata a Gesù. Si perché nonostante non mi professi un credente, non rinuncio a conoscere qualsiasi personaggio storico, tirando fuori il meglio dalla sua vita.

Aver fame di conoscenza è la benedizione migliore a cui si possa ambire

Fonte: Shop