Breitspurbahn

I piani megalomani di Hitler per la Germania includevano una nuova, monumentale, ferrovia. Questa ferrovia avrebbe dovuto collegare le città più importanti della Germania con treni alti 7 metri, che trasportavano fino a 4.000 passeggeri alla velocità di 200 chilometri orari.

La Breitspurbahn, o ferrovia a scartamento largo in tedesco, era enorme per portata e costi. L’origine di questo sogno può risalire agli anni ’30, quando Adolf Hitler chiese al giovane e affascinante architetto Albert Speer di guidare la progettazione e la ricostruzione della sua nuova capitale.

L’ambizioso architetto impressionò Hitler con un grandioso progetto per la Capitale del Reich: un’enorme sala riunioni a cupola alta oltre duecento metri, un grande arco di trionfo abbastanza grande da contenere la porta di Brandeburgo all’interno della sua apertura e una piazza di 350.000 metri quadrati circondato dai palazzi più enormi possibili.

L’idea di una nuova ferrovia, tuttavia, non era di Speer, sebbene l’architetto avesse proposto due nuovi grandi terminal per Berlino di dimensioni maggiori della Grand Central Station di New York. Il piano per modernizzare la rete ferroviaria e aumentare la capacità di trasporto è stato presentato dall’ingegnere tedesco Fritz Todt.


Da grande voglio fare lo Youtuber
la mia playlist di riflessioni e intrattenimento su Youtube


Todt riteneva che lo scartamento standard di 1435 mm stesse limitando la costruzione di treni più grandi con maggiore capacità.

Breitspurbahn, l'enorme treno che Hitler volle per dominare le ferrovie
Ecco una rappresentazione perfetta per avere un’idea delle dimensioni del Breitspurbahn

Gli esperti ferroviari criticarono aspramente l’idea sulla base del fatto che avrebbe lasciato la rete ferroviaria tedesca incompatibile con il resto d’Europa, ma Hitler scherzando disse che il resto d’Europa sarebbe comunque diventato una parte della Germania.

Quando si elogia una persona come un dittatore, portandolo al gradino più alto della società, è futile offendersi quando arriva il proprio turno come tappetino su cui pulirsi le scarpe.

Quindi, ignorando le voci della ragione, Hitler chiese ai suoi ingegneri di progettare una nuova ferrovia ad alta capacità con uno scartamento maggiorato. È stato proposto uno scartamento di 4000 mm, ma la larghezza è stata rapidamente ridotta a un più pratico 3000 mm, che comunque era più del doppio della misura standard usata all’epoca.

Diverse linee ferroviarie a scartamento largo sarebbero partite da Berlino con direzione India ed estremo oriente. Hitler vedeva l’Ucraina e il bacino del Volga come obiettivi importanti, poiché queste aree erano viste come i futuri granai dell’impero nazista. Alla fine, anche questo piano fu ridotto e Hitler accettò di concentrarsi solo sull’Europa.

Breitspurbahn, l'enorme treno che Hitler volle per dominare le ferrovie
Le rotte previste per la linea ferroviaria dello Breitspurbahn

Fin dall’inizio, la ferrovia a scartamento largo è stata considerata un personale “giocattolo del Führer”. Hitler voleva che la sua mega ferrovia rivaleggiasse con i transatlantici in termini di comfort. Voleva che i treni fossero spaziosi e sontuosi, dotati di ristoranti, cinema, piscina, barbiere e sauna. I partner del settore hanno presentato dozzine di progetti che vanno dalle locomotive a vapore alle turbine a gas al diesel-elettrico. La loro potenza variava da 11400 a 18400 kW. In confronto, una tipica locomotiva diesel-elettrica in uso oggi genera circa 2200 kW. Erano praticamente delle macchine da corsa in formato treno.

A proposito di treni, te lo ricordi il Sunrise Express? Il treno giapponese studiato per dormire.

Ogni carrozza doveva avere una lunghezza di 42 metri, larga 6 metri e alta 7 metri con due piani.

Breitspurbahn, l'enorme treno che Hitler volle per dominare le ferrovie
Un particolare del progetto interno dello Breitspurbahn

L’intero treno sarebbe stato lungo mezzo chilometro, consentendo una capacità compresa tra 2.000 e 4.000 passeggeri.

Poi tutto cadde in rovina. La guerra dirottò fondi e altre risorse in prima linea e tutti i progetti di sviluppo, ad esclusione delle costruzioni militari, furono accantonati.

Breitspurbahn, l'enorme treno che Hitler volle per dominare le ferrovie
La differenza delle dimensioni dei vari scartamenti. 1435 mm quello standard, 1524 mm quello Sovietico e 3000 mm quello del Breitspurbahn

Qualsiasi speranza di far rivivere la Breitspurbahn morì quando gli Alleati invasero l’Europa.

Ecco un video perfetto per vedere “realizzata” la Breitspurbahn
libri novabbe su amazon