La morte della mamma di Bambi è uno dei traumi più conosciuti inerenti ai cartoni animati Disney. Una scena straziante capace di strappare lacrime anche agli animi più duri. Una scena che se vista in tenera età probabilmente potrebbe discostare la persona che la vede dal volersi rendersi responsabile di quel dolore.

David Berry Jr., un cacciatore del Missouri non avrà mai visto Bambi in vita sua, forse per questo un bel giorno assieme a un gruppo di bracconieri ha deciso di uscire a caccia, sparare ai cervi, tagliargli la testa di netto e lasciare tutto ciò che rimane li per terra a marcire.

Uccide decine di cervi. Arrestato e condannato a vedere Bambi a ripetizione, in carcere
David Berry Jr.

Sicuramente non avrà mai visto Bambi.

Dopo qualche settimana dove ha portato avanti questa barbara attività, permessa comunque da una vendita di armi a monte che lancia la pietra e nasconde la mano, è stato arrestato dalla Polizia del Missouri con l’accusa di bracconaggio. Ogni volta che uccideva un cervo non lo faceva per necessità o per lavoro, lo faceva per puro intrattenimento sadico volto a portare a casa la testa del povero animale, tutto qui.



 «I bracconieri seriali non hanno rispetto per gli animali e le regole della buona caccia, e non sono infastiditi dal fatto che stanno rubando agli altri. Prendere solo le teste è il loro modo di ottenere un trofeo, e lasciare la carcassa dietro è solo qualcosa in più» ha spiegato Randy Doman, capo della MDC Protection Division

Non agiva da solo bensì erano in tre. Catturato dalla Polizia e condannato a subire un processo, David Berry Jr. ha avuto una condanna aggiuntiva alla solita pena in carcere (che bella non deve essere sicuramente). Ai 16 mesi già decisi dal giudice, si è aggiunta una condanna (richiesta dal Giudice) molto particolare, capace di ricordare una memorabile scena di Arancia Meccanica: la cura Ludovico.

Il giudice ha condannato David Berry jr. alla visione di Bambi una volta al mese per ogni mese di detenzione previsto.

Il senso di questa condanna sembra essere quello di provare a instaurare nel soggetto un senso di colpa per le sue azioni. Ogni volta che vedrà la madre di Bambi morire, la speranza è che pensi a tutti quei cervi che ha ucciso senza pietà lasciandoli decapitati per terra.

Trattandosi di una vera e propria condanna, la cosa interessante è che ci sarà una guardia carceraria a controllare che il detenuto guardi effettivamente il film senza distrarsi.

La condanna però non sembra aver prodotto i risultati sperati. Questo perché, come diceva J-Ax, la vita non è un film, anche nei lati peggiori sa essere ancora peggio di qualsiasi pellicola. David Berry Jr. appena ottenuta la libertà vigilata è stato trovato in possesso di armi da fuoco. Questo ha portato il giudice ad aggiungere altri quattro mesi di condanna, quindi altre quattro proiezioni di Bambi da guardare forzatamente.

La celebre scena della morte della mamma di Bambi, capolavoro Disney.

La speranza è che prima o poi molli il colpo arrendendosi alla condanna e smettendola di uccidere animali. La fortuna è che la ghigliottina sia ormai fuorilegge, altrimenti ci si potrebbe aspettare che in tema di condanne che puntano all’esperienza e alla coscienza, una decapitazione veloce non sarebbe da escludere, non per cattiveria ma per donare un’esperienza sempre, ci mancherebbe.

Fonte: bbc.com

Ultimo aggiornamento: 22 Luglio 2022