Kirby Roy è un maestro di arti marziali talmente innamorato del concetto di avere le palle nella lotta che si è preoccupato di proteggerli dal dolore di eventuali colpi. Come? Addestrando i testicoli a resistere ai colpi.

Un vero lottatore si preoccupa, oltre alla sua potenza d’attacco, sopratutto della sua capacità di difendersi da colpi violenti che possano destabilizzarlo. Un lottatore punta ad essere invincibile, di ferro, un duro insomma.

Kirby Roy

Per questo motivo Kirby Roy ha cominciato ad addestrarsi anche a resistere ai colpi bassi. Nel tempo ha addestrato i suoi testicoli a resistere ai colpi, rinforzandoli, proprio come se fosse una parte qualsiasi del corpo. Se per allenare uno stinco i lottatori usando dare colpi violenti fino a rinforzare la parte del corpo indurendola, Kirby allena i suoi testicoli facendosi tirare del calci.

Pazzo? No, ostinato.

Il record che ha stabilito è stato resistere a un calcio a 34 km/h tirato da un lottatore di wrestling, Jessie Smith. La cosa curiosa è che ormai i suoi testicoli, abituati ai colpi, si sono in un certo senso “danneggiati” sul lato sensibilità ed ora sembra che trasmettano solo il 10% del dolore che il lottatore dovrebbe provare.

La moglie non lamenta prestazioni ridotte sul lato sessuale, anzi, Kirby vive una vita normalissima assiema ai suoi figli che immagino indossassero il casco quando stavano nei testicoli.

Che ne dite? Provate a anche voi a stabilire un record simile. Sappiate che lo sport è prima di tutto preparazione, consapevolezza e intelligenza, cominciare con un esercizio simile vi farà capire che sport sarete capaci di praticare (si, sto facendo lo spiritoso).

Complimenti a Kirby Roy, un vero duro, in tutti i sensi.

Classe 86, Creativo & Autodidatta. Creatore e autore di novabbe.com, nella vita di tutti i giorni godo di riflessioni continue e curiosità cronica. Amo la libertà, la consapevolezza e la satira.