Se pensavi che i cocktail a base di sperma fossero il drink più estremo da concedersi, sappi che si può andare ben oltre, molto oltre.


Quello che stai per scoprire è un drink degno del museo del disgusto, di quelli che se non sapessi che la fonte della notizia è vera, non ci crederesti.

Si chiama Surtoe Cocktail ed è di fatto un bicchiere mezzo pieno di whiskey con all’interno un alluce umano mummificato. La ricetta di questo assurdo cocktail non è nata mentre un gruppo di persone prese bene dalla follia ha deciso di dare vita a un drink con ingredienti tra il random e il trash, no, ha una storia ben più poetica e interessante.

cpcktail whiskey e dito mummificato

Tutto parte dalla fuga di due contrabbandieri, due fratelli, dalla polizia. Si chiamavano fratelli Linken e uno di loro, mentre fuggivano dalla polizia sulle montagne del Canada, si ritrovò il piede sprofondato in un piccolo ruscello d’acqua. Per non arrestare la fuga decisero di continuare nonostante il piede stesse lentamente congelando.



Una volta seminati i poliziotti si fermarono e scoprirono che l’alluce del piede era ormai congelato e “con un piede” già nella cancrena. Per non rimetterci tutto il piede decisero di eseguire un’amputazione lampo. Aiutandosi con il rum che trasportavano, cercarono di anestetizzare il momento e lasciare che fosse l’accetta a risolvere la situazione.

Per commemorare il momento, e l’esser sfuggiti alla polizia, conservarono il dito in un barattolo di alcool. Da li in poi non se ne seppe più nulla fino a quando, il proprietario del Cocktail Sourtoe Club, nel 1973, scoprì il dito nell’alcool mentre puliva il magazzino.

La cosa bella dell’alcool, e allo stesso tempo preoccupante, è che tecnicamente ti porta a fare cose che da sobrio nemmeno sogneresti di fare, regalandoti per sempre quella malinconica aria depressiva che nasce di fronte alla domanda “L’ho fatto perché sono ubriaco o perché mi piace? Perché devo essere ubriaco per fare qualcosa che mi piace?”. Una domanda triste a cui è difficile dare una risposta sincera e sobria.

Fatta la macabra scoperta, il proprietario decise di creare un Cocktail dedicato all’evento. Gli ingredienti sono semplici: whiskey e mezzo dito mummificato.

Il cocktail deve essere bevuto dopo aver recitato il patto del Surtoe (una specie di preghiera) ed è vietatissimo ingoiare il dito in quanto quello originale è andato perso proprio così: un cliente lo ha ingerito mentre stabiliva il record di Surtoe Cocktail bevuti.

Ma come si bene il Surtoe Cocktail? Non conta se lentamente o velocemente, l’importante è far si che il dito si poggi sulle labbra mentre bevete, così da sentirne l’aroma per bene.

Se pensate che tutto questo sia folle, sappiate che esiste anche il vino alla cacca e che oltre a questo, quando il dito è stato deglutito è stato possibile rimpiazzarlo solo grazie ad alcune “gentili donazioni” di dita dei piedi mummificate, cosa che sembra alquanto rara da trovare.

Alla salute!


Dona 1 centesimo in beneficenza (senza chiedere soldi a nessuno) ogni volta che ne condividi i contenuti su Twitter, Telegram, Whatsapp o Messenger. È il primo sito al mondo a farlo. Dall'unione delle parole "condivisioni" e "donazioni" nascono le CONDIVIZIONI.


Mi definisco un menestrello 2.0: vivo parlando di contenuti che stupiscono, divertono e ispirano. Ho creato e curo Novabbe.com (completamente da solo) per questo. Grazie alla mia idea delle Condivizioni aiuto chi ha più bisogno con l'aiuto di tutti e senza chiedere soldi a nessuno. Amo la curiosità, odio l'ignoranza.