Non tutti sanno che le creme solari proteggono si la pelle, anche se con qualche conseguenza e controindicazione, ma allo stesso tempo distruggono la vita in mare.
E’ stato certificato che le responsabili di questo scempio sono due sostanze contenute nelle creme solari, che rispondo al nome di Oxybenzone e Octinoxate.

Ebbene si, se si parla di creme solari, ciò che “protegge” te, distrugge la natura

Molti potrebbero stupirsi di fronte a questa scoperta, eppure sembra naturale se non logico pensare che un prodotto che non è nemmeno digeribile, da non far entrare in contatto con gli occhi e da conseguenze gravi in alcuni casi anche per l’uomo, possa distruggere il mare? Strano vero? Pensavi fosse solo il petrolio il nemico del mare…ed invece eccola la fregatura.

Nelle Hawaii si sta mandando avanti una legge per vietare le creme solari a partire dal 2021

Creme solari: dal 2021 saranno vietate per legge

Si perché quando inquini il mare, da buon fedele al dio denaro, te ne sbatti notevolmente, ma quando a morire sono i coralli ed un tuffo nelle acque delle Hawaii può essere sostituibile ad uno nelle acque Salentine, allora un pò ti rode.

Nessuno nelle Hawaii vuole che i soldi guadagnati col turismo se li goda chi vende frise condite a 5 euro in Italia. Bisogna fermare l’inquinamento quindi.

Creme solari: dal 2021 saranno vietate per legge
Frisa Salentina con panorama.

Ed ecco che arriva l’ennesima legge “ecologista” che, di fatto, protegge un business non il mare di per sé. Per proteggere davvero il mare però non è obbligatorio privarsi di qualcosa, anzi, puoi aggiungere cose alla tua vita, come la coscienza che tutta la protezione solare che uno si mette addosso finisce in mare, quindi la domanda è:

Svuoteresti un barattolo di protezione solare in mare?

Perché in sostanza è questo che si fa quando ci si protegge, e la prova di tutto ciò la vedi in qualunque spiaggia, a fine giornata, con quei strati di crema e prodotti galleggianti sul bagno asciuga.

Questa estate, se non sopporti il sole, non sfidarlo nelle ore più calde. Cerca l’ombra meglio. Stare sotto al sole (nelle ore più calde) con la protezione è come andare ad un concerto in prima fila, con le cuffie per proteggersi dal suoni forti. E’ da minchioni un pò dai, e purtroppo

Non c’è legge che vieti i minchioni.

ha donato in beneficenza, sino ad ora

121,79

grazie alle vostre Condivisioni

❤︎