Quanto pensate sia antica l’idea di far l’amore prima per il piacere dell’atto e poi per procreare? Se pensate che in passato la mancanza di educazione sessuale portasse le persone ad avere un rapporto più limitato con il sesso vi sbagliate. Ci sono bugie cosmiche a cui molti hanno deciso di credere, come le caramelle senza zucchero e le persone che fanno l’amore solo per procreare (come in un certo senso è dettato da alcune dottrine).

La sessualità nella storia dell’uomo è stata la chiave dello stesso per scoprirsi un essere più libero di quanto la società stessa richiedesse per il suo funzionamento. Il piacere sessuale è l’estasi necessaria a comprendere il male del mondo. Comprendere e sopportare. Solo arrivando a capire cosa possiamo provare, si comprende il disagio e la rabbia nel non riuscire a farlo.

La contraccezione è una materia nata nell’esatto momento in cui si è scoperto che la cicogna con la gravidanza non c’entra nulla. Dagli egizi al medioevo, i metodi contraccettivi sono sempre stati presenti in forme sempre più perfezionate nell’efficacia. Inizialmente erano prettamente metodi basati sull’assunzione di erbe o prodotti naturali in grado di “arrestare” eventuali conseguenze.

Scopriamo insieme come le donne nell’antichità evitavano di rimanere incinta. Ecco i metodi usati:

contraccettivi del passato

Limone

Sembra che l’acido citrico contenuto nel limone possieda qualità spermicide, rendendolo quindi un efficace anticoncezionale. Si usava quindi immergere spugne o cotone nel succo di limone per inserirlo poi nella vagina. In questo modo il succo di limone agirebbe da spermicida oltre la spugna o il cotone che di fatto farebbe da “barriera”. Se pensavate che il Figging fosse cosa strana, il limone non è che sia tanto diverso, anche se si passerebbe da un discorso di stimolazione ad uno di contraccezione.

Olio d’oliva

Le donne nell’antica Grecia utilizzavano olio d’oliva mescolato con olio di cedro per ridurre la mobilità degli spermatozoi. La speranza era quella di rallentarli abbastanza da evitare il danno almeno fino a quando non avessero avuto la possibilità di fare un bagno per sciaquare via tutto. Metodo, credo, dalla bassissima efficacia.

Carota selvaggia

La carota selvaggia è uno dei metodi contraccettivi naturali più usati dall’uomo. Nonostante sia antichissimo ci sono molte persone che ancora oggi usano questo metodo (non si conosce la statistica di successo di questo metodo).

La carota selvaggia è stata definita da Ippocrate più di 2000 anni fa come un contraccettivo orale o come metodo abortivo. Si afferma che i semi di carota selvaggia possano essere uno dei più potenti agenti contraccettivi in circolazione. Si usano come fossero una specie di pillola del giorno dopo.

Piombo o mercurio

Antiche civiltà hanno usato metalli pesanti tra cui mercurio, piombo e arsenico come metodo contraccettivo. Gli antichi Egizi, Assiri, Greci e Cinesi bevevano mercurio liquido, piombo liquido o arsenico – o una combinazione di questi – per prevenire il concepimento. Logicamente, queste sostanze velenose portavano a diverse terribili conseguenze come insufficienza renale e polmonare e danni cerebrali. Funzionavano come contraccettivo, solo che ti rovinavi tutta la vita, un po come chi ad oggi mette la colla sul pene.

Sterco di coccodrillo

Senza dubbio il metodo meno igienico usato per prevenire una gravidanza, gli antichi Egizi mescolavano lo sterco di coccodrillo con altri ingredienti per formare un blocco che veniva inserito nella vagina. Un tappo di sterco praticamente. In India invece veniva usato lo sterco di elefante per lo stesso motivo. Non è mai stato chiaro se questi metodi funzionassero.

Miele e Acacia

Tra i più popolari metodi contraccettivi dell’antico Egitto era incluso l’uso di miele, frutti di acacia e foglie di acacia come spermicidi naturali. Le donne mescolavano miele con frutta d’acacia e ne immergevano una ciuffo di cotone. Lo inserivano nelle vagine prima di fare sesso con la speranza di uccidere lo sperma prima che avesse la possibilità di raggiungere l’utero.

I metodi contraccettivi usati nella storia sono molti di più, in questo caso mi sono voluto soffermare solo sui più bizzarri secondo me. Oggi i metodi contraccettivi, grazie all’evoluzione della scienza e della tecnologia, sono davvero tanti. Tra tutti però vorrei segnalare il profilattico fosforescente (per usarlo al buio come fosse una spada laser) e infine l’invenzione più utile all’uomo e all’ambiente: il preservativo lavabile e riutilizzabile.

Di fronte all’uso massiccio di contraccettivi non sapremo mai se la cosa più bella del mondo siano i figli o il percorso per farli. Nel dubbio, continuate a godere di ciò che vi piace.

Ultimo aggiornamento: 14 Agosto 2022