Durante l’emergenza Covid-19, nel pieno della quarantena, praticamente tutti gli sport si sono dovuti fermare per evitare il contagio, sia tra i giocatori che tra i spettatori.

Questo ha significato ingenti perdite nel mondo dello sport in generale, ma dove c’è una mancanza, dall’altra parte c’è sempre una possibilità. Proprio in quel periodo infatti un canale Youtube è riuscito a raccogliere migliaia di iscritti riconoscendo nella quarantena parte integrante del proprio successo.

Il canale si chiama Jelle’s Murble Runs e tratta un argomento davvero singolare: gare di biglie di marmo, o di vetro, professionali.

L’idea è quella che avrete sicuramente visto in spiaggia qualche volta, con il classico canale scavato nella sabbia e delle biglie che spinte dall’uomo devono compiere il prima possibile il giro completo.

L’autore del canale ha portato questo tipo di gara a livelli epici.

Ha creato la Marbula-E, un vero e proprio campionato di biglie che si ispira completamente alla Formula 1. Tutto il circuito è curato nei minimi dettagli, ci sono addirittura gli spalti con tanto di pubblico, composto ovviamente da biglie, e i box.

Il circuito, ispirato nelle curve ai circuiti reali, è costruito in modo da consentire alle biglie di gareggiare autonomamente. Per farlo una volta arrivate al traguardo, un motorino in continuo movimento le riporta nella parte alta del circuito lasciandole cadere e gareggiare nuovamente.

Ogni biglia ha un colore diverso in rappresentanza del suo team di gara. Durante la corsa la classifica cambia continuamente in quanto le biglie si colpiscono e a volte fanno degli “incidenti” che posso portare addirittura all’uscita dal circuito per qualcuna di queste.

Il top è la telecronaca dal vivo della gara.

Quando si mette in moto il cervello e lo si affianca al gioco, nulla si ferma.

Fonte: Youtube

Classe 86, Creativo & Autodidatta. Creatore e autore di novabbe.com, nella vita di tutti i giorni godo di riflessioni continue e curiosità cronica. Amo la libertà, la consapevolezza e la satira.