Per realizzare queste foto di coppie sottovuoto, Hal Kawaguchi si serve di due attrezzi da lavoro in particolare : una busta di plastica enorme e del lubrificante affinché i corpi entrino nel modo più comodo possibile.

Che l’amore unisca, io ci credo sulla parola, questo fotografo Giapponese invece sembra proprio di no. Per questo motivo ha avviato un progetto fotografico che ha richiamato l’attenzione dei media per la sua particolarità : fotografare le coppie mettendole sottovuoto.

coppie sottovuoto
coppie sottovuoto

Una volta sistemati i soggetti comincia a tirare fuori più aria possibile dal sacco fino al punto di non ritorno, ovvero quello dove i soggetti possono concedersi un’ultimo respiro prima di fare una pausa in apnea che dura circa 4 secondi. Il tempo utile a Kawaguchi per realizzare lo scatto e immortalare la loro “unione d’amore


Stupisciti, Divertiti e Ispirati sempre.
Scegli dove seguirmi:


coppie sottovuoto

Ti piace la fotografia associata ai corpi umani? Scopri anche…Corpi senza veli lanciati in aria, forme, danza e simmetrie senza gravità. Le ipnotiche opere di Rob. Scopri di più

Quando hanno chiesto al fotografo il perchè di questa iniziativa, ha dato una risposta che effettivamente ha una sua logica, anche se leggermente perversa. Il suo intento è cercare di fotografare l’unione dei corpi più bella che riesca a immortalare. Più sono indistinguibili come soggetti, più è soddisfatto in un certo senso. Ha una sua logica dai.

coppie sottovuoto

Data la pericolosità di tutta questa operazione, Kawaguchi gode dell’assistenza di un paramedico per tutta la durata dell’operazione, così che qualsiasi cosa accada si è pronti a intervenire.

coppie sottovuoto

L’iniziativa per quanto bizzarra ha dato il via a una valanga di richieste di scatti simili provenienti da tutto il mondo, e adesso, pazzo folle o visionario che sia, questo fotografo ha l’agenda piena e il suo nome su un bel pò di siti web, #novabbe compreso.

coppie sottovuoto

Fonte: http://www.photographerhal.com/


Se condividi questo contenuto dono 0,01€ ad un'associazione di beneficenza.
Ti invito a scoprire tutto sulle #condivizioni >