Il mare lo si apprezza solo vivendolo. Puoi guardarlo in tv e dire di conoscerlo, di fatto è come guardare un porno e dire di aver fatto sesso. Condividi il Tweet

Per questo motivo fotografarlo, documentarlo, raccontarlo affinché le persone ci si avvicinino sempre di più è fondamentale per tutti. Quando si parla di inquinamento del mare e lo si va a trovare solo in estate, è normale che agli occhi si presenti uno spettacolo ridotto e condito per la bella stagione, provate ad andarci di inverno al mare e capire come lo stiamo riducendo.

Premessa con un pizzico di rabbia fatta. Andiamo avanti.

“The Ocean Art” è un concorso fotografico che premia le migliori foto dal mondo scattate nell’oceano. Quest’anno il premio era di 85.000 dollari e le categorie per cui concorrere erano davvero tante (grandangolo, ritratti, inquinamento, branchi…).

Grazie all’aiuto dei giudici Tony Wu, Martin Edge, Marty Snyderman e Scott Gietler, partecipanti da più di 78 paesi nel mondo hanno potuto sfidarsi a colpi di flash e arte.

Ogni foto rappresenta un attimo di vita “prestato” agli occhi del mondo in superficie. La mia speranza nell’aiutare il diffondersi di questi scatti e che ognuno di essi si trasformi, attraverso la coscienza di ciò che si vede, in un attimo di riflessione sul tema dell’inquinamento del mare.

Uniti, vinceremo tutti, mare compreso, perché la vera vittoria è il rispetto del prossimo e il desiderio di pace per tutti Condividi il Tweet

Per scoprire gli autori, la storia e i commenti alle foto, vi invito a visitare uwphotographyguide.com

1
2
3
Classe 86, Creativo & Autodidatta. Creatore e autore di novabbe.com, nella vita di tutti i giorni godo di riflessioni continue e curiosità cronica. Amo la libertà, la consapevolezza e la satira.