Un gelataio Olandese, nella città di Rotterdam, ha pensato bene di trasformare uno dei sapori più caratteristici dei Paesi Bassi in un gusto di gelato.

È nato il gelato all’aringa.

Si perché ogni gusto o prodotto culinario per assurdo esiste già, tutto sta nel scoprire dove si nasconde, sotto quale accostamento o idea. Questa volta ad aver scovato un sapore nuovo e sicuramente originale è stato Robin Alting, gelataio e creatore del gelato all’aringa.

L’idea può sembrare un obbrobrio eppure ha un senso. Se si considera che l’aringa è amatissima da tutti e che il mondo dei gelati dona sempre sorprese, come il gelato alla lumaca, non è proprio uno scandalo pensare che qualcuno abbia pensato bene di usare tre ingredienti come l’aringa cruda, la cipolla e la panna per creare un nuovo gusto.


Stupisciti, Divertiti e Ispirati sempre.
Scegli dove seguirmi:


Gelato all'aringa

Vi sembra un gusto vomitevole? Niente affatto, chi lo ha assaggiato ha apprezzato l’idea descrivendo il gelato all’aringa come un gusto nemmeno tanto forte. Sembra si senta perfettamente il sapore di aringa cruda che non viene sovrastato da nulla, le cipolle tagliate a piccoli cubetti e la panna che avvolge tutto, fanno di questo gusto qualcosa da copiare.

Chi critica prima e copia poi è tanto misero quanto ricco di ridicolo.

Gelato all'aringa

Si perché nonostante lo sgomento generale e il ridicolo che si vuole addossare all’idea, il gusto non solo piace, già diverse gelaterie in tutti i paesi bassi sembra stiano imitando l’idea di Robin Alting. Me li immagino già mentre condividono critiche e dubbi e nel frattempo controllano che tutto venga ben amalgamato con lo zucchero. Copioni.

Dove puoi trovare l’originale? Qui:

De IJssalon
69A Meent, Rotterdam, 3011 JD, Paesi Bassi

Fonte: Atlas Obscura


Se condividi questo contenuto dono 0,01€ ad un'associazione di beneficenza.
Ti invito a scoprire tutto sulle #condivizioni >