Si dice che fare il genitore sia il mestiere più difficile al mondo, oggi con i gruppi Whatsapp dedicati ai genitori dei ragazzi a scuola, diventa direttamente impossibile fare solo i genitori.

Per molti sono una risorsa utile, poiché nonostante gli stereotipi vengano spesso illustrati come diabolici, a partecipare nei gruppi whatsapp sono nella stragrande maggioranza le mamme e dato che si dice che la curiosità sia donna, ecco l’unica utilità dei gruppi Whatsapp dedicati ai genitori: sono un’enorme riserva di futili curiosità.

Perché un gruppo Whatsapp genitori, nonostante i buoni propositi, è inutile e addirittura dannoso sia per i genitori che per i figli?

Vi elenco le motivazioni che, secondo me, rappresentano il lato dannoso e inutile dei gruppi Whatsapp per i genitori.

Ti riempiono di notifiche senza che queste portino sempre a una comunicazione utile

Quando sei all’interno di un gruppo Whatsapp sai bene che le comunicazioni non arriveranno e basta, saranno discusse e spesso si perderanno nella giungla di notifiche e commenti da parte degli altri genitori. Se ricevi un avviso e non riesci a coglierlo tra le decine di commenti risulterà che lo hai letto senza che sia effettivamente così.

Se sei fortunato il gruppo Whatsapp dei genitori non sarà invaso anche dai classici “Buongiorno” o “Auguri” occasionali. Se così fosse avrai un gruppo di persone che si danno il buongiorno via whatsapp privandoti del tempo che impiegherai a controllare la notifica e oziare sul gruppo con la scusa di essere solo curioso.

Vai alla pagina successiva per leggere le altre motivazioni

1
2
3
4
Classe 86, Creativo & Autodidatta. Creatore e autore di novabbe.com, nella vita di tutti i giorni godo di riflessioni continue e curiosità cronica. Amo la libertà, la consapevolezza e la satira.