Nasce “Impuni” l’app per vedere sei stato contagiato dalla Lega

577

Tempi duri per gli smartphone Italiani, quelli che vengono prima degli altri, vista la recente Pandemia e tutti gli impegni che sta portando a livello politico e propagandistico.

Le vite di noi cittadini non saranno mai più come prima, ora sappiamo che ad esempio il Papa prega da solo in piazza San Pietro mentre Salvini lo fa in compagnia di Barbara D’urso, e si sa che chi non prega in compagnia o è un ladro o è una spia.

Sappiamo che che le proposte di legge se non vengono prese in considerazione si trasformano in permalosità di legge. Grazie al Coronavirus sappiamo molto di più sugli Italiani, che ricordiamo vengono prima.

Oltre al Coronavirus però sembra che molti cittadini stiano sentendo il fiato sul collo di un pericolo più grande, quello di legarsi a un’idea della Lega che ti slega da ogni riflessione personale.

Nasce per questo l’esigenza di sapere se si è stati contagiati dalla Lega.

Dall’America arriva un’app in grado di dirti se sei stato contagiato: si chiama Impuni.

L’app funziona solo sugli Italiani, che vengono prima, e può essere scaricata dall’app store (purché il tuo smartphone sia libero dai poteri forti) oppure puoi trovarla in allegato al disinfettante al supermercato.

Ma come funziona Impuni?

Il funzionamento è semplice, basta installare l’applicazione, collegarla ai social e rispondere a 50 domande che ti verranno fatte nel momento dell’installazione. Non necessita della localizzazione, la privacy viene prima di tutto.

Le domande sono del tipo:

Hai mai preso 49 milioni e poi dichiarato di esserteli dimenticati?
Hai mai definito uno del sud “terrone” e qualche anno dopo gli hai chiesto di darti una mano?
Credi che nella vita contino i fatti o i fattoni?
A scuola non hai mai preso 10 per colpa del tuo compagno di banco di colore?
Il tuo benzinaio di fiducia, se gli fai l’occhiolino, toglie anche a te le accise dal prezzo della benzina?
Preferisci sciogliere i capelli al vento o il governo ad minchiam?
Sulla fetta biscottata ci metti cosa?
Superman portava il mantello o gli occhiali?

Una volta risposto a più di 50 domande, l’applicazione Impuni si connetterà ai tuoi social contando le bandierine nelle bio dei tuoi contatti twitter, i nickname con numeri e gli account senza nome e cognome che postano la stessa frase per almeno 5 volte al giorno, avvisandoti quando il rischio di essere contagiato è alto.

Classe 86, Creativo & Autodidatta. Creatore e autore di novabbe.com, nella vita di tutti i giorni soffro di riflessioni continue e curiosità cronica. Amo la libertà, la consapevolezza e la satira.