C’è chi usa la GoPro (guarda il modello da 50€ più venduto su Amazon) per farsi i video mentre saluta durante un’immersione di 1 metro e chi invece cerca il celebra attimo fuggente, quello che ti si presenta anche solo una volta nella vita.

In questi giorni la tempesta Ciara ha colpito buona parte della Gran Bretagna causando non pochi danni e sopratutto molta paura. C’è chi però, bisognoso di adrenalina nelle vene, ha deciso di sfidare il meteo e i forti venti con il suo sport preferito, il Kite Surf.

L’atleta 18enne Tom Bridge, del team Red Bull, ha sfidato venti che arrivavano tranquillamente a 130 km/h riuscendo a compiere qualcosa di miracoloso e davvero pericoloso allo stesso tempo, un salto da 20 metri sul livello del mare.

Per sua fortuna oltre ad essere sopravvissuto al salto ed essersi guadagnata la dose di adrenalina dal suo copro, è riuscito anche a riprendere il tutto attraverso la sua GoPro (e anche quella dei suoi amici che hanno ripreso il salto dal livello del mare).

Il video è davvero impressionante. Non provate a farlo a casa, ammenoché non avete vento forte portato da una tempesta e un lago abbastanza grande in giardino.

Classe 86, Creativo & Autodidatta. Creatore e autore di novabbe.com, nella vita di tutti i giorni godo di riflessioni continue e curiosità cronica. Amo la libertà, la consapevolezza e la satira.