Il medioevo non è mai morto. Alcune usanze rimangono ancora oggi, fiere d’esistere e a volte poco riconoscenti verso un passato di cui molti non conoscono abbastanza. Per alcuni il medioevo non è nemmeno mai esistito. Di fatto non solo è esistito, ma ha lasciato anche une bella traccia di se, tanto da far innamorare molte persone al punto da arrivare ad organizzare delle giornate medioevali. Se non è passione quella. Io una giornata illuminista, ad esempio, non l’ho ancora vista.

Quando si parla di medioevo, modernità è impossibile astenersi dal menzionare la pagina Feudalesimo e Libertà su Facebook. Tra le poche pagine che vale la pena seguire per l’impegno profuso dai creatori, la tematica sempre lodata e la community che ci gira dietro. Pubblicità gratuita, lo so, ma quando qualcuno fa qualcosa davvero bene va detto.

Parlando di Medioevo è impossibile evitare di citarne l’arte, come quella volta in cui vi parlai del mistero dei gatti che si leccano il posteriore nei quadri. I famosi gatti nei quadri del medioevo.

Questa volta vi presento una grafica che ha realizzato un progetto davvero particolare. Ha reinterpretato

I loghi di famosi brand realizzandoli in versione medioevale.

loghi versione medioevale
I due loghi in versione medioevale più belli secondo Novabbe.com

Si chiama Ilya Denisov (in arte Ilya Stallone) ed è una grafica Russa. Ogni logo medievale riprende perfettamente tutti gli elementi del logo in versione originale, adattandoli graficamente ad un’era dov’era più attraente un uomo mangiato da un coccodrillo, ad esempio, invece che il solito coccodrillo a bocca cucito su una polo stirata e monocolore.

Ecco i loghi che mi hanno colpito di più

Per continuare a seguire le creazioni di Ilya Stallone, fatelo su Instagram o Twitter.

Come sarebbero i loghi famosi in versione medioevale? Ce lo mostra Ilya Stallone