Combattere coloro che non credono al Coronavirus, o Covid-19, sta diventando una missione sempre più primaria in vista di possibili nuove situazioni che portino a dei focolai o, nel peggiore dei casi, al lockdown.

In alcuni paesi del mondo il livello di ignoranza è talmente alto che non solo bisogna combattere i negazionisti ma è necessario trovare delle soluzioni, anche brutali dal punto di vista etico, che portino a mettere da parte la superficialità messa in opera dall’ignoranza, così da far considerare nel giusto modo l’emergenza. Il Coronavirus esiste ed è pericoloso.

Come punire chi non mette la mascherina o assume comportamenti irresponsabili? Costringendolo a scavare le tombe per le vittime da Coronavirus

Succede veramente, per la precisione in Indonesia, nella reggenza di Gresik. Vista l’urgenza di trovare personale addetto alle funzioni cimiteriali, in quanto i morti a causa della pandemia stanno aumentando vertiginosamente, la soluzione migliore a cui hanno pensato è di impiegare coloro che sono stati arrestati, multati o accusati di non portare la mascherina o seguire le linee guida del governo per il contenimento del virus.

La punizione è del tutto legale in quanto viene inquadrata come lavori utili a livello sociale. Tecnicamente è come costringere chi butta una cicca a terra a ripulire. Crei il danno e non fai nulla per contenerlo, così allo stesso modo vieni costretto a toccare il danno con mano e far parte della risoluzione, con la speranza che in futuro ci penserai di più prima di peccare di superficialità.

La creatività nel risolvere questo tipo di problemi in maniera originale non manca da quella parte del mondo. Guarda ad esempio il poliziotto che ferma la gente vestito da Coronavirus.

Per ora sono solo 8 i “ribelli” interessati dall’iniziativa, numero che si appresterà a crescere con il crescendo delle vittime.

L’auspicio è che dopo tanta fatica e dopo aver toccato molto più da vicino il problema, la sensibilità nei confronti della salute pubblica salga ad un livello sufficiente a non creare ulteriori danni.

Fonte: zumapress.com

Classe 86, Creativo & Autodidatta. Creatore e autore di novabbe.com, nella vita di tutti i giorni godo di riflessioni continue e curiosità cronica. Amo la libertà, la consapevolezza e la satira.