Mascherine personalizzate in casa per proteggersi con stile. Ecco quelle più belle da realizzare

3195

In questi giorni di quarantena uscire da casa con un minimo di protezione è ormai la regola. In alcune regioni italiane, come la Lombardia, è addirittura obbligatorio per legge, c’è da dire che la prevenzione in situazioni simili non ha bisogno di obblighi di legge, fortunatamente, pe la maggior parte delle persone.

Supporta novabbe.com

Uscire da casa con la solita mascherina monocolore o addirittura chirurgica però non sembra affascinare i cittadini più creativi, che a dispetto della monotonia delle solite mascherine, si sono messi sotto a realizzare una versione personalizzata della mascherina, tirando fuori risultati sbalorditivi.

Da tutto il mondo, grazie ai social, cominciano ad arrivare gli esempi più disparati di cosa significhi restare a casa ma continuare a viaggiare con la fantasia.

Da chi usa stampanti 3d per dar vita a qualcosa di epico come questa mascherina da montare.

A chi, sempre ispirato dal mostro del film Alien, da vita allo stesso tipo di maschera realizzata però non con una stampante 3d bensì con sacra pazienza, tanto feltro sintetico e un’abbondante dose di pennellate e arte.

La cosa sicura è che per questi due esempi il distanziamento sociale è garantito, se qualcuno vi vede con una cosa del genere in faccia il virus diventa un problema secondario.

Ci sono comunque altri esempi realizzabili che sfruttano la superficie della mascherina per creare delle vere e proprie animazioni, come questo caso dove è stata stampata una bocca che si apre simulando la bozza sottostante, il risultato deve essere davvero comico quando si parla con qualcuno.

Se invece non volete sbattervi a realizzare una grafica in movimento, potete sempre puntare sulla fantasia e l’ironia che due dentoni sanno donare, come ha fatto questo ragazzo.

Ci sono poi quelli che non hanno una semplice mascherina ma dei veri e propri apparecchi che sembrano essere usciti da un film di esperimenti chimici. Naturalmente anche in questo caso la personalizzazione è facile da fare, basta rimuovere i filtri e colorare il resto. Ecco un esempio pratico:

Se volete invece incutere timore in modo classico, indossando ad esempio quella che è conosciuta come la vecchia “maschera della peste” e quindi essere in piena sintonia con l’argomento epidemia, guardate l’esempio di questo ragazzo. Se non avete le capacità di realizzarla ma vorreste comunque andare in giro con una maschera simile, cliccando qui scoprirete i modelli disponibili su Amazon:

Per ultima, ma non per bellezza, la maschera realizzata degli occhiali per sportivi e una maschera con filtri smontabili (come quella personalizzata di prima). In questo caso glitter e affini hanno avuto un posto d’onore nella creazione e il risultato è questo:

Adesso tocca a voi dare sfogo alla creatività.

Se siete troppo pigri per realizzare una maschera personalizzata da soli (o non avete la possibilità di farlo), sappiate che su Amazon si trovano anche delle mascherine personalizzate, cliccate qui per vedere i modelli disponibili.