Segui Novabbe.com anche su:

Più il tempo passa, più la natura ci parla attraverso le scoperte scientifiche. La natura rivela sempre di più l’insieme delle regole che ci rende simili, abbattendo le differenze a un solo fattore estetico in una moltitudine di casi.

Un esempio pratico di similitudine è una teoria ipotizzata dalla dottoressa Janet Brito, terapista sessuale che sta studiando in che modo

Gli uomini potrebbero avere le mestruazioni

Ovviamente non si parla di perdite di sangue e assorbenti da indossare. Se capita di vedere del sangue nell’urina è senza dubbio il momento di chiamare il medico ed approfondire. Per mestruazioni in questo caso si intende la serie di conseguenze che si incontrano affrontando degli sbalzi ormonali.

È risaputo che le donne, in preparazione ad un eventuale gravidanza, soffrono a causa dei dolori mestruali e degli sbalzi di umore che ne derivano. Dalla depressione alla nausea, dai dolori insopportabili all’essere sempre irritabile, le mestruazioni sono senza dubbio una condanna che in molte eviterebbero tranquillamente se potessero.




È così anche per gli uomini, almeno sembra.

La dott.Brito fa notare come anche gli uomini hanno, naturalmente, uno sbalzo di ormoni che solitamente si racchiude nell’arco della giornata.

La mattina il livello di testosterone è alto mentre la sera si abbassa. Quest’oscillazione non è stata ancora studiata a fondo, per questo non esistono ad ora prove scientifiche di quello che la dottoressa Brito definisce “Sindrome del maschio irritabile“.

mestruazioni uomini

La cosa interessante è che queste oscillazioni giornaliere possono variare a seconda dell’età e a seconda del periodo. proprio per questo la dott.Brito sta cercando di racchiudere queste informazioni in un unico periodo ben definibile e distinguibile.

Ma cosa causa la Sindrome del maschio irritabile?

I sintomi sono ancora vaghi e possono comprendere:

  1. fatica
  2. confusione o annebbiamento mentale
  3. depressione
  4. rabbia
  5. bassa autostima
  6. bassa libido
  7. ansia
  8. ipersensibilità

Se avete notato nel vostro partner o in voi stessi dei cambi d’umore preoccupanti e associabili a un periodo di mestruazione maschile, sappiate che non è detto che non sia così.

Gli studi vanno avanti. L’augurio è che vada avanti anche la pazienza di sopportarsi e di sopportare comportamenti e reazioni dettate dagli ormoni. Buona fortuna.

Fonte: healthline.com