Lo sapevate che esiste uno studio che sta cercando di dimostrare in modo ineccepibile la teoria dell’effetto compleanno, ovvero la misteriosa casistica di persone morte intorno alla data del loro compleanno.

Quelle che possono sembrare occasioni casuali, incidenti improvvisi e sopratutto suicidi inevitabili (proprio sui dati dei suicidi lo studio ha cominciato a muovere i primi passi) grazie allo studio dei dati di decenni di morti, potrebbero rivelarsi delle morti avvenute non proprio a caso.

Il punto fermo nella vita di molti di noi è il compleanno. Ogni anno pensiamo a quanto diventiamo vecchi, quindi riflettiamo profondamente sulla vita.

Anche la persona più distratta ha modo di fermarsi a riflettere su quanto compiuto e accaduto nell’anno appena trascorso. Proprio questa riflessione potrebbe essere la causa di alcuni casi di suicidio avvenuti proprio intorno alla data del compleanno.

È dimostrato come più ci si avvicina alla data del compleanno, più i livelli di stress nel corpo aumentano. Si chiama la Teoria della gestione del terrore.




Vivere una vita in modo distratto e superficiale è una cosa impossibile da fare tutto l'anno. Anche solo per un giorno si pensa alla propria vita, per questo esistono i compleanni, diversamente ogni giorno è giusto per festeggiare. Condividi il Tweet

Quello che si evince dai primi studi, effettuati su un campione di quasi tre milioni di persone morte tra il 1960 e il 1990, si è notato come il fenomeno (quando è stato possibile osservarlo e attribuirne la natura) si manifesti nella settimana precedente al compleanno negli uomini e nella settimana successiva nelle donne.

In parole povere, gli uomini muoiono solitamente una settimana prima, le donne una dopo.

morire vicino alla data del proprio compleanno

La teoria è molto complessa e riuscire a dimostrarla, scremando dati e rendendoli attendibili, è un lavoro che durerà molti anni.

Ma come si muore vicino al proprio compleanno?

Le motivazioni sono principalmente queste:

Incidenti stradali dovuti ad un consumo di alcool elevato

Suicidi per depressione

Ora bisogna capire quanto il fenomeno del Effetto Compleanno sia grave, quanto sia riscontrabile e come riuscire ad evitarlo.

Una prima soluzione potrebbe essere, secondo me, quello di dare un equilibrio alla propria vita, lasciando che ogni giorno abbia un piccolo spazio di tempo da dedicare alla riflessione, alla meditazione o semplicemente all’ascolto del proprio corpo.

Vivere distratti porta sempre a un punto della vita dove tutto quello che non si è considerato torna in modo prepotente e unificato. Fa paura vedere quelle che si pensava fossero briciole, uniformarsi e diventare un gigante invincibile. Affrontare ogni giorno la vita con consapevolezza porterà a non aver più bisogno di auguri ma ad esser l’esempio stesso di quel che ciascuno di noi si augura.

Fonte: Wikipedia