Segui Novabbe.com anche su:

Ti sei mai chiesto quale sia la persona, in vita, più misteriosa di questo mondo?

Non parliamo di misteri legati a qualcosa di mistico o a credenze popolari esaltate, ma di misteri reali, come quelli che sono talmente rari da non poter essere studiati poiché manca la quantità giusta di casi così da cominciare a poter mettere le basi per uno studio ampio.

Una delle persone più misteriose al mondo è una ragazza. Si chiama Olivia Farnsworth. È famosa perché nessun altro al mondo, né adesso né nella storia, ha mai avuto la sua malattia con le stesse caratteristiche.

A Olivia Farnsworth manca il cromosoma 6. Condizione non proprio rarissima. Quello che rende unica Olivia è il fatto che lei manifesta tutti e tre i sintomi della sua condizione, assieme.




I sintomi della sua condizione sono: mancanza di dolore, mancanza di fame e mancanza di stanchezza. Praticamente è una specie di robot che rischia di mettere in pericolo il suo stesso corpo.

Quando pensiamo che essere una persona unica al mondo sia una condizione bellissima, spesso non facciamo caso a cosa possa renderci unici. La natura ci rende unici alla nascita, non accorgendoci di ciò cerchiamo di essere unici per motivi legati alla fortuna, cosa che ci mette in ballo anche sul discorso opposto: la sfortuna.

Da piccola i genitori non l’hanno mai vista piangere. All’età di sei anni, dopo un brutto e profondo taglio sul labbro è stata operata dai medici. Indifferente al dolore, a Olivia non è stato dato alcun anestetico. Semplicemente non era necessario.

Qualche anno dopo un’auto l’ha investita e trascinata per alcuni metri. Si è tranquillamente rialzata da sola nonostante il torso e i piedi che grondavano sangue.

Dopo aver superato i nove mesi di età Olivia ha smesso di avere voglia di dormire. Semplicemente, fosse per lei, resterebbe sempre sveglia fino a crollare fisicamente. I genitori si sono accorti del sintomo del sonno dopo aver passato tre giorni e tre notti svegli insieme a lei. Ne è conseguita una cura farmacologica in grado di riparare il problema che ancora oggi, dopo più di 10 anni, persiste.

Ragazza golosa, durante la crescita ha da sempre dimostrato una passione per i zuccheri, in special modo per il milkshake. Un giorno in preda ai capricci, in quanto voleva bere solo milkshake, i genitori decidono di tenerla a digiuno finché non avesse mangiato, ignari del secondo terribile sintomo legato alla sua particolare condizione. Non mangiò per molto tempo, fino al momento in cui dopo un controllo si decise di nutrirla con gentilezza in quanto non era colpa sua se non sentiva la fame.

Olivia negli anni ha dimostrato sempre di essere un po violenta, ma non è stata colpa sua ovviamente. Non provando dolore (a causa del terzo sintomo della sua particolare condizione) è solita giocare con violenza colpendo i compagni. Crescendo però sta imparando sempre di più a gestire il tutto, confidando in un futuro difficile ma non impossibile.

Olivia Farnsworth è una persona unica su questa terra, la speranza è che questo non sia mai una sfortuna per lei in futuro.