Avete presente il suono che normalmente ascoltate in cuffia? Per quanto possa essere realistico non dà mai quella sensazione di “vero”, tanto da far salire qualche brivido su per la schiena. Se siete in cerca di un’emozione simile allora dovreste provare ad ascoltare qualche suono registrato con la tecnica dell’Olofonia.

Olofonia

Di cosa si tratta in particolare? E’ una tecnica di registrazione per metà made in italy, il brevetto infatti sembra appartenga a Umberto Maggi (ex bassista dei Nomadi) e Hugo Zuccarelli. In pratica per registrare vengono piazzati due microfoni olofonici all’altezza dei timpani di un manichino. In questo modo si emula quasi perfettamente la ricezione del suono dell’orecchio umano. Sembra che studi simili vengano condotti già negli anni 60 e 70, dove vede l’alba la tecnica di registrazione chiamata Registrazione Binaurale che effettivamente sembra anticipare in tutto l’Olofonia.

Il risultato di questa tecnica sono registrazioni che danno un’emozione davvero particolare in quanto, grazie all’aiuto di cuffie stereofoniche, ogni suono è registrato nella sua “posizione”. Per capirci meglio, se hanno registrato qualcuno che vi sussurra all’orecchio, potrete sentirlo come fosse davvero dietro di voi.

Fatta questa introduzione non vi resta che ascoltare questi suoni e provare questa esperienza da brivido. Istruzioni per l’uso :

  • Ascoltate il tutto usando delle cuffie. Evitate auricolari semplici, non renderebbero bene, meglio delle cuffie insonorizzate.
  • Chiudete gli occhi, immedesimatevi nella situazione.
  • Tenete il volume ad un livello dignitoso. Evitate il volume a bomba, potrebbe essere pericoloso in certi punti

Se in casa non avete delle cuffie stereofoniche, vi consiglio di dare un’occhiata su Amazon per farvi un’idea su quali acquistare. Per vederle, clicca qui.

Ecco alcuni esempi che ho raccolto dalla rete per voi :

Siete in ufficio e avete voglia del vostro parrucchiere ? Ecco un Phon perfetto per voi

Uno dei suoni più belli, un’emozione fortissima. Un treno transiterà a pochi centimetri da voi

Per gli appassionati delle nacchere

Suono sottile ma il dettaglio e l’effetto è incredibile. Vai coi fiammiferi vicino all’orecchio

Per gli appassionati del suono più dolce e horror che esista. Il carillon.

Questo è l’esempio più bello. Una calda e sensuale voce femminile vi sussurrerà nell’orecchio. Attenzione, potreste innamorarvene

Siete calvi ma non smettete mai si sognare ? Ecco il suono che più vi aiuterà a farlo

Molti celebri artisti hanno usato queste tecniche per la loro musica, tra questi i Pink Floyd. Esiste un album registrato con questa tecnica, lo trovate su Amazon o cliccando sull’immagine che segue.

Se invece volete esplorare il mondo dell’Olofonia in modo più approfondito, sempre su Amazon trovate questo libro con allegata una pennetta usb.