Quando vige la passione nelle proprie azioni, questa rende tutto assimilabile, possibile, realizzabile. Non ci sono ostacoli quando non si ha modo di vederli.

Hannah è una panettiera americana, precisamente della Carolina del nord, che ha deciso di dare al suo pane una nuova “forma”. Per farlo non ha realizzato delle pagnotte con delle forme particolari, che sarebbero risultate poi difficili da produrre in serie e forse anche da vendere, Hannah ha semplicemente “pimpato” il pane che già produce, personalizzandolo con uno stile unico.

Il suo pane ha disegnate sopra fantasie che richiamano a soggetti floreali. Il tutto, unito alla colorazione della cottura in forno, rende questo pane una vera e propria piccola opera d’arte oltre che a un modo chiaro di comunicare l’amore per il proprio lavoro.

Le fantasie che si possono ottenere unendo i colori di verdure e ingredienti vari sono praticamente illimitate. Hannah però preferisce rimanere (da quanto si apprende guardando le sue creazioni) su una linea artistica che sia sobria e pratica, almeno per la maggior parte delle sue creazioni.

In questo modo la produzione può avanzare senza subire troppi ritardi, donando con poco tutta l’eleganza che una passione sa trasmettere attraverso l’arte.

Un’idea davvero stimolante per centinaia di panettieri che, lavorando ogni giorno il pane con le proprie mani, saprebbero studiare un modo per dare ai loro clienti delle creazioni simili, aumentando a dismisura il valore affettivo (e monetario) dei loro prodotti, tempo permettendo.

Per seguire Hannah e le sue creazioni, c’è il suo Instagram: @blondieandrye