Qual’è la strada più affidabile per diventare un fenomeno in un lavoro o in una mansione? Vi sono molti fattori in gioco per questa risposta, uno tra tanti però spicca per importanza: il tempo.

Le nostre abilità sono paragonabili agli alberi. Prima si pianta il seme, prima spunta la pianta e cresce l’albero. Le difficoltà della vita non arrivano mai ad un’età precisa, avere delle radici solide con cui affrontarle, fatte di esperienza e consapevolezza, aiuta a superare la tempesta.

Voi a quanti anni avete cominciato a mettere le radici nella vostra vita? Quando avete smesso di sognare senza una meta?

Una mamma è stata contestata per aver regalato al figlio di quattro anni l’esperienza di assistere ed eseguire un parto cesareo, ovviamente finto.

La dott.ssa Jessica So con della plastilina e un piccolo bambolotto, una pancia in gravidanza. Il giorno del compleanno del figlio ha voluto mettere in pratica gli insegnamenti dati fino a quel momento, con leggerezza. Invece di insegnare al bambino che i bambini li porta la cicogna, gli ha fatto vedere come nascono e per di più gli ha illustrato uno dei modi più cruenti, sinonimo di realtà.

Molte mamme abituate a trattare i figli come fossero eterni cuccioli per poi lasciarli a se stessi con il peso del giudizio una volta cresciuti, si sono inorridite di fronte a questa iniziativa che sembra una puntata di Grey’s Anatomy, scatenando una valanga di commenti basati sul concetto se sia giusto o meno far giocare il bambino “giochi” simili o se fosse meglio farlo giocare con qualcosa di più consono alla sua età.

https://twitter.com/TheBreakfasteur/status/1330227723344732160

Ma in fondo nella vita, cos’è che non è un gioco? Dal gioco delle parti, al giochi di potere, al giocare con il destino. Se la vita fosse così seria come molti vorrebbero farla apparire, non avrebbe bisogno di queste persone per sottolineare la sua evidenza. La vita è un’occasione, come quella di avere una mamma che al compleanno invece di uscirsene con i soliti regali, prende della plastilina, modella una pancia e mette un bambolotto dentro. Il gesto del bambino nel prendere il piccolo bisturi giocattolo è impagabile, l’interesse di quel bambino oggi, il suo gioco, un giorno potrà salvare delle vite che avranno ancora il tempo di giocare.

Se anche tu vuoi usare la plastilina per insegnare a tuo figlio qualcosa di più istruttivo, che sappia farti trascorrere del tempo di qualità rubato ad uno sguardo sull’ennesimo smartphone della casa, sappi che su Amazon puoi trovare dei set completi come questo:

Per scoprire altri interventi ricostruiti, per il figlio, con la plastilina vi consiglio di dare un’occhiata al suo account su Twitter.