Seguimi su Facebook

I vizi, le dipendenze, sono tra le cose più difficili da scrollarsi di dosso, questo perché in ogni gesto nocivo alla nostra salute o al nostro stile di vita, si nasconde quella razione di benessere che copre, anche se in modo nocivo e temporaneo, quella sensazione di stress o agitazione che diversamente non sapremmo come risolvere.

Dicono che il fumo faccia male e combattono il fumo dicendoti che porta alla morte, ma chi si preoccupa di constatare quanto si sentano bene i fumatori quando accendono una sigaretta?

Dicono che i dolci facciano male, ma quanto tempo viene dedicato nelle tv e radio a promuovere il lato nocivo dei dolci e quanto invece a parlare di come e perché si crea una dipendenza allo zucchero?

Oggi per combattere dipendenze e cattive abitudini c’è un alleato in più: Pavlok, il braccialetto che ti da la scossa ogni volta che sbagli.

È un normalissimo braccialetto con al suo interno un dispositivo studiato per rilasciare una scossa ogni volta che “sgarri”, ma come funziona e per cosa potrebbe essere usato? Praticamente per tutto, dal togliersi il vizio di mangiarsi le unghie a evitare di spendere più del dovuto o meglio ancora, evitare di abbuffarsi di cibo spazzatura…

Si configura attraverso un’app sul cellulare. Se volete contrastare il vostro lato spendaccione ad esempio, basterà impostare un limite giornaliero da spendere e una volta arrivati a quella cifra il braccialetto vi darà una bella scossa (non mortale ne tanto forte da essere pericolosa) ogni volta che proverete a spendere qualcosa in più.

Essendo il braccialetto dotato di sensori di movimenti, imparerà facilmente il movimento delle vostre mani quando state per mangiarvi le unghie e proprio in quel momento…zac…e la scossa vi impedirà di farlo. Idem per tutti gli altri usi, come impedirti di mangiare velocemente o di mangiare troppe patatine (basterebbe contare le volte in cui porti la mano alla bocca e con che velocità).

Immaginate per quante cosa si possa utilizzare un apparecchio simile.

Il metodo della scossa sembra funzionare alla meraviglia in quanto abitua nel tempo ad allontanarsi da ciò che ci fa male, ozio incluso (in quanto è studiato anche per non farti dormire troppo). Quando pensiamo che qualcosa sia davvero difficile da evitare poiché “ormai” è troppo forte come tentazione o debolezza, bisogna riflettere su cosa rende forte questo problema e la risposta è il cervello. Come intervenire sul cervello? In questo caso, con la forza. Una scossa per ogni volta che si sta per cadere in tentazione equivale ad educare il cervello a non procurarsi dolore, perlomeno non per quel finto piacere che è il vizio (come nel caso del fumo o del cibo spazzatura).

Le recensioni delle persone che lo stanno usando sono abbastanza discordanti. Per togliersi il dubbio se funziona su di se o meno, sappiate che il braccialetto costa più di 200€, prezzo che potrebbe sembrare eccessivo ma riflettendo bene però la cifra non è poi così orbitante, per capirlo meglio fatti una domanda: quanto ti costa il vizio che vuoi toglierti?

Info: Amazon