Come perdere peso bruciando i grassi nel cervello oltre a quelli sui fianchi

790

Senza un dieta particolare, senza rinunciare a molto, senza sfondarmi di palestra, sono riuscito a perdere ben 14 Kg in 2 mesi, in modo naturale e illuminante in un certo senso.

Quest’esperienza mi ha insegnato come il corpo sia la “casa” non solo delle nostre energie, ma anche dei pensieri, ed in quanto casa è importante far caso sempre a chi ci abita. Sono cambiate varie abitudini in questo arco di tempo, abitudini e pensieri a cui associo il mio benessere. Ho raccolto quelli che sono state le bandiere del mio cambiamento per condividerle con voi e spiegarvi, in gesti concreti, cosa “ho cambiato per cambiare”.

Avvicinate il dolore, conoscetelo, fatelo alleato

La perdita di peso potrebbe essere associata anche a uno stato di stress non indifferente. Dimagrire senza mangiare e senza stimoli non è in alcun modo la strada da percorrere. Che voi siate single o abbiate compiuto il vostro 50° di matrimonio, l’importante è capire che anche lo spirito ha dei muscoli ed anche lui ha bisogno di allenarsi per sentirsi in forma. Spesso le cose che ci divorano da dentro sono quelle che decidiamo di non affrontare. Fatevi coraggio, affrontate le vostre paure, date alla vostra vita la possibilità di vedere allo specchio una mente libera e leggera, prima che un corpo.

Affrontate il dolore, non copritelo con amici e compagnie da baldoria, missioni umanitarie, alcool e droghe varie. Il dolore sarà sempre presente nella vita, ma se lo sapete affrontare, saprete anche che posto dargli nel vostro quotidiano. Io il mio l’ho messo in tasca.