In un primo momento, a vedersi, questo oggetto sembra essere un succulento piatto di carne pronto per essere mangiato. Di fatto se ci provereste a morderlo, vi ritrovereste con i denti in mano subito dopo.

Non è un pezzo di carne, è una pietra.

Un’opera d’arte unica al mondo conosciuta semplicemente come “la pietra a forma di carne”. L’autore è ad oggi anonimo e di lei si sa solo che risale al 1800 ed è appartenuta inizialmente alla dinastia Qing in Cina.

Questa pietra non è stata estratta così come la si vede oggi ma è stata lavorata artigianalmente affinché fosse resa il più realistica possibile. Si tratta di un Diaspro per la precisione, lavorato con una minuziosità impressionante. La parte più originale del Diaspro è la parte alta, infatti si può vedere il tipico colore rosso della pietra.

I Cinesi sono da sempre stati degli artisti della scultura invidiabili (non per noi Italiani grazie agli artisti rinascimentali). Anni ed anni di esperienza hanno portato gli insegnamenti necessari per realizzare ad esempio l’effetto poroso sulla pietra a forma di carne, così che riproducesse la pelle del maiale. Le parti laterali della stessa invece sono state scolpite e sistemate in modo che riproducessero il lato del taglio. La precisione e il risultato così attento ai particolari è seriamente impressionante.

Ecco l'unica "pietra a forma di carne" al mondo. Riproduce un piatto chiamato maiale Dongpo

Quando si parla della bellezza delle pietre non si può ricordare una pietra tutta italiana conosciuta come pietra paesina.

Ecco l'unica "pietra a forma di carne" al mondo. Riproduce un piatto chiamato maiale Dongpo

Il piatto di carne riprodotto dalla pietra è un Maiale Dongpo, tipico piatto cinese ottenuto brasando della pancetta nella salsa di soia e nel vino.

Questa pietra è attualmente conservata nel Museo del Palazzo Nazionale di Taiwan.