La gola è uno dei sette vizi capitali, non è raro che un uomo perda il concetto di benessere fisico per abbracciare quello di benessere frigorifico. Se in casa c’è un goloso che non sa trattenersi, ogni riserva di cibo è praticamente in pericolo.

Questo i monaci del monastero Santa Maria de Alcobaça lo sapevano bene, così hanno escogitato un modo crudo ma funzionale per far si che i monaci del monastero non cadessero mai in tentazione a tal punto da ingrassare ed essere obesi.

Il monastero di Santa Maria de Alcobaça

La cucina del monastero di Santa Maria de Alcobaça era conosciuta ai tempi come “il più illustre tempio della gola di tutto il mondo”. Pensate che dopo la costruzione del monastero avvenuta nel 1153 da Afonso Henriques, primo re del Portogallo, furono fatte delle modifiche importanti che compresero la costruzione di un canale d’acqua che passasse direttamente all’interno della cucina così da deviarne i pesci selvatici e poterli portare dall’acqua alla padella direttamente in cucina. Il pesce fresco era solo una delle centinaia di leccornie conosciute.

Il monastero ospitava 999 monaci e riuscire a tenere a bada tutte quelle gole non era un gioco da ragazzi. Fino al concepimento di un’idea: cambiare la porta del refettorio, l’unico posto dove i monaci potevano mangiare mentre un monaco leggeva loro la Bibbia da un pulpito.

Nasce così la porta anti-golosi

La porta una volta aperta aveva uno spazio di transito di soli 36 centimetri.

Larga solo 36 cm. consentiva l’accesso al refettorio solo ai monaci che riuscivano a passarci di traverso senza sforzo. Se invece di seguire una dieta fatta della giusta quantità di cibo e tanta preghiera, ti piaceva abbuffarti senza sosta di qualsiasi cosa, prima o poi la pancia si sarebbe gonfiata e nessun miracolo può salvare una pancia che si gonfia per la troppa golosità.

Ai monaci che non riuscivano a passare agevolmente dalla porta veniva semplicemente dato l’invito a digiunare e pregare fino a quando non fossero riusciti a passare nuovamente.

Un metodo antico, medioevale, ma funzionante.