Non chiedetemi come lo so, sono una persona curiosa e con la curiosità si arriva anche dove non ti aspetti, il bello di esser curioso è proprio questo.

Su Amazon ho trovato un oggetto che non avevo mai visto prima: il preservativo riutilizzabile.

Ebbene si, quello che sembrava un sogno impossibile, fatto di soldi spesi in continuazione, ambiente inquinato (per coloro che non sanno usare ne il cervello ne i cestini ma fortunatamente usano i preservativi) e fazzoletti avvolgenti come se piovesse, finalmente è realtà.

Il preservativo riutilizzabile altro non è che un preservativo 2.0. La forma è quasi la stessa, quello che cambia è lo spessore e i particolari della sagoma che non è più semplicemente cilindrica con un piccolo serbatoio sulla parte superiore, bensì riproduce un fallo di per sé.

Il preservativo riutilizzabile è praticamente un pene sul pene. Aumenta le dimensioni di qualche millimetro, sia in lunghezza che in spessore. Il modello che ho scelto su Amazon poi ha qualcosa di veramente trash che merita un plauso ai creatori: il colore.

Un preservativo riutilizzabile color marrone è la cosa più trash che puoi desiderare.

Viene fornito in tre varianti, affinché l’acquirente trovi con certezza quella che gli calza a pennello. Il prezzo poi, tenendo conto del fatto che è riutilizzabile grazie a un semplice lavaggio con acqua e sapone, non è poi così esagerato, anzi dire accessibilissimo, anche se su Amazon puoi trovare preservativi normali a 30 centesimi l’uno e non sembrano essere poi così male.

Ora, se avete il dubbio sul funzionamento o meno di questo preservativo riutilizzabile, se siete scettici a usare una roba del genere, divertitevi a leggere le recensioni con quell’aria maliziosa che sono certo vi guiderà su una strada di risate e curiosità che varrà la pena percorrere.

Fonte: Amazon

Classe 86, Creativo & Autodidatta. Creatore e autore di novabbe.com, nella vita di tutti i giorni godo di riflessioni continue e curiosità cronica. Amo la libertà, la consapevolezza e la satira.