Circa 50 anni fa la raccolta delle olive interessava un numero di persone così alto che il lavoro in campagna era determinante per l’economia della maggior parte delle famiglie. Oggi, grazie all’innovazione tecnologica, si possono raggiungere gli stessi risultati senza aver bisogno di una forza lavoro imponente. Bastano i macchinari giusti.

Per buona pace di tutti, c’è da sottolineare che le macchine non hanno rappresentato il motivo di abbandono delle terre, che ad oggi risultano in buona percentuale abbandonate e sottovalutate anche da coloro che sostengono che la tecnologia ha sostituito l’uomo. Sicuramente lo ha fatto nelle operazioni, ma non nelle intenzioni.

È difficile sciogliere l’ossimoro tra lavoro manuale della terra e prezzi bassi dei prodotti. Se qualcosa costa del tempo a qualcuno, questo costo si trasporta a chi la acquista, è matematica.

Un’azienda italiana leader del mercato, la Pellenc, ha lanciato sul mercato una macchina in grado di raccogliere fino al 99% di olive da un albero, semplicemente scuotendolo e subito dopo raccogliendo il tutto con un telone automatico.

Il punto di forza è proprio il telone automatico. Basta portarlo sul lato dell’albero e godersi come il telone si stenda automaticamente ai piedi dell’albero, si metta in tensione e sia pronto a raccogliersi autonomamente una volta raccolti i frutti.

La macchina in questione si chiama Expand 5090 e rappresenta un grande passo avanti nel mondo della raccolta delle olive (o di alberi da frutto in genere) in quanto permette di arrivare a raccogliere frutti anche da più di 1000 alberi al giorno (in condizioni favorevoli).

Vedere all’opera la Expand 5090 è qualcosa di spettacolare. Per portare a termine lo stesso lavoro usando solo manodopera ci vorrebbero diversi giorni.

Se non potete permettervi dei macchinari simili ma volete comunque raccogliere i frutti attraverso il metodo dello scuotimento, potete sempre optare per un abbacchiatore.

Fonte: Facebook

Classe 86, Creativo & Autodidatta. Creatore e autore di novabbe.com, nella vita di tutti i giorni godo di riflessioni continue e curiosità cronica. Amo la libertà, la consapevolezza e la satira.