Due chiacchiere con Shark & Groove : musica e tenacia

647

 

Chi di voi si ricorda dell’esibizione che questi due ragazzi fecero a Italia’s Got Talent ? Un’emozione irrinunciabile portata dalla tenacia e dalla immensa umiltà e semplicità ha attaccato i telespettatori allo schermo, così, di fronte a un’invasione di #novabbe, gli abbiamo chiesto di fare una chiacchierata. Hanno accettato e questo che segue ne è il risultato.

Onorati di avere l’occasione di poter fare due chiacchiere con voi, cominciamo subito. La vita si rivela sempre un parco giochi di emozioni, voi su quale giostra vi sentite adesso ?

Sai pensiamo di essere su una giostra che cambia spesso intensità. Come tutti abbiamo alti e bassi. Poi sai gli “artisti” si fanno mille complessi, forse per questo siamo sempre ispirati a scrivere. Se ti dobbiamo definire una giostra precisa, diremmo i tappeti elastici. Per un semplice motivo. Forse è l’unica giostra che non è manovrata da nessuno. Tutto dipende dalla tua volontà e dalla forza che metti nelle gambe per saltare.

Più hai voglia di toccare il cielo e più in alto salti.

Noi ci sentiamo il bimbo che vuole a tutti i costi toccare le stelle che vede brillare in cielo, e anche se sa che sono troppo lontane dalla sua portata lo stesso mette forza nei salti per raggiungerle.

Inevitabile il pensiero rivolto al significato della parola “handicap”. Per antonomasia si associa il termine handicap a ciò che è un limite, ma grazie ad esempi come voi, la parola limite svanisce. Cos’è un handicap per voi ?

L’handicap per noi è uno stato mentale.

Ci spieghiamo meglio, si è “diversi” quando ci si sente tali, o quando per gli altri lo sei. A volte un normodotato può avere più difficoltà di una persona su una sedia a rotelle, di un cieco o di una persona senza braccia. Tutto sta nella volontà. Shark per esempio a parte le mani non ha dita nei piedi e alla nascita i medici credevano non potesse riuscire a camminare. Adesso non solo cammina, ma gioca due volte a settimana a calcetto. Questo per far capire che niente è inarrivabile. Alla fine non è niente di speciale se una persona “diversa” riesce a fare le stesse cose di uno “normale” ognuno si adatta a ciò che ha.

Cosa si prova a dare un messaggio importante e riuscire a farlo ?

Il nostro sogno è sempre stato quello di diventare ciò che i nostri miti sono stati per noi. Persone che con la propria musica curavano le ferite che la vita procura. E alla fine è accaduto. Certo non in numeri pazzeschi. Non siamo ancora nessuno discograficamente. Ma in quest’anno, dopo Italia’s got talent , ci sono arrivati migliaia di messaggi di persone che ci ringraziano per il messaggio che abbiamo trasmesso e per la nostra musica. Alcuni messaggi ci hanno fatto piangere. Ragazzi che avevano perso la voglia di vivere ci hanno confidato che la nostra musica li ha fatti reagire. Altri ci chiedevano consigli per poter vivere bene con se stessi. Questo è tutto per noi. Il successo, la celebrità e i soldi sono secondari. La musica è vita. E se con la propria musica un cantautore riesce ad alleggerire l’esistenza di qualcun’altro allora ha vinto. Nessun premio o cachet è più importante di questo.

CpKkzBWWAAAVapE

L’esibizione a Italia’s got Talent ha acceso la miccia di qualcosa che era già pronto ad esplodere da tempo. Dove vorreste arrivare come Shark e Groove e cosa vi augurate di non dimenticare sul percorso?

Vorremmo raggiungere più persone possibili con la nostra musica. Vorremmo che, chi sente le nostre canzoni capisse i nostri messaggi e non si fermasse solo alla musicalità. Perché siamo in un periodo storico in cui si ha bisogno di messaggi positivi e voglia di cambiamento. E sarebbe bello che la nostra musica restasse per sempre nei cuori di chi l’ascolta. Crediamo sia il sogno di tutti gli artisti.Ci auguriamo di non dimenticare i nostri valori. E soprattutto i sacrifici fatti per arrivare ai nostri sogni.

Prima che dei riflettori con alle spalle un pubblico difficile da contare, entrassero nella vostra vita, quali erano la vostra fonte di forza come artisti?

La nostra forza è sempre stata la voglia di emergere, la nostra amicizia e l’amore per la musica.

maxresdefault

Mi consigliereste 5 brani da ascoltare ? Unico requisito : devono aver avuto un ruolo importante nella vostra vita.

È difficile sceglierne solo 5. Ci metti in difficoltà, ma dai ci proviamo. “Mary” dei Gemelli Diversi  perché è il brano che ci ha fatti avvicinare a questo genere. “Domani smetto” degli Articolo 31  perché come dice Groove è la canzone che sente sua. Avrebbe voluto scriverla lui al posto di Ax. “Tieni duro” di Mondo Marcio perché è una delle prime che abbiamo provato a rappare. Poi ti consiglieremmo il cantautorato di De Andrè, Guccini ,Battisti e Mogol. Ma visto che dobbiamo sceglierne una ti consigliamo “Amico fragile” che citiamo nel brano “Il mondo gira “.  E dulcis in fundo un nostro brano a cui teniamo particolarmente “Da qui sù”. Parla dell’umanità, dei suoi pregi e dei suoi difetti. Facci sapere cosa ne pensi.

A proposito di vita e numeri, se vi chiedessimo 3 valori che assocereste al vostro vissuto, cosa ci rispondete?

La tenacia, perché non abbiamo mai mollato di fronte le difficoltà. La spontaneità, infatti diciamo sempre ciò che pensiamo sia nei testi che nella vita reale. E infine

l’amore verso la vita, l’universo e la natura.

I vostri testi sono nudi di violenza verbale e scenari da western. Quali sono secondo voi i fondamentali per onorare la musica quando la si fa?

Secondo noi una canzone è un pezzo d’anima. Quindi si devono trasmettere le proprie emozioni e parti di noi stessi mentre si compone la musica o si scrive un testo. Quando lo si fa solo per un tornaconto non è più musica. Ormai un genere come il nostro viene strumentalizzato per la massa. Vengono sempre più spesso tralasciati  i messaggi per dar spazio a concetti che fanno tendenza. Noi in tutti i brani pensiamo di trasmettere qualcosa. Sia speranza ma anche dolori sotto forma di verità. Prossimamente uscirà un brano (in collaborazione con Silver-X) che sarà una parodia del “rapper” tipico. Ne sentirete delle belle.

Stimo la vostra sobria e innocente trasparenza nel modo di essere. Cosa sentite vi abbia reso tali e cosa credete vi possa cambiare?

Crediamo che ognuno di noi  sia il risultato di molteplici esperienze. Quindi non possiamo stabilire il motivo per cui siamo ciò che siamo.

Non crediamo nel cambiamento ma nell’evoluzione.

Vi ringraziamo delle emozioni e delle riflessioni che ci avete procurato. Portate sempre questi ringraziamenti con voi, per non dimenticarvi mai delle persone a cui siete arrivati. Shark e Groove, chi ringraziate di fronte a tutti e a tutto?

Ringraziamo le nostre famiglie, le persone che ci sostengono e ci vogliono bene e a chi non conosciamo ma che ha uno spazio per noi nel proprio cuore. E in fine ai nostri produttori discografici Gianni John Tirelli e Andrea Antonio Gallelli che credono in noi, nella nostra musica, nei nostri sogni e nei nostri progetti musicali. E un grazie anche a te per questa splendida intervista.

Grazie per essere stati ospiti di Novabbe.com, lasciamo l’ultima domanda in bianco, così che la risposta sia libera. Questo è il vostro spazio, fatene ciò che volete.

È uscito il nostro disco a Giugno. Il suo nome è  “Uno”.  In esso abbiamo racchiuso tutti noi stessi. Sogni, emozioni e passioni. La copertina è ispirata a “The walking dead” infatti è una delle nostre serie tv preferite. Alla quale ci siamo ispirati anche per uno dei 17 brani del cd. Il pezzo s’intitola “Un mondo di zombie ” ed è la metafora della nostra società. Infatti la massa segue gli altri zombie senza una ragione precisa. All’interno ci sono molte citazioni a Serie Tv, film e  Anime. Come Game of Thrones, One piece , Harry Potter ecc. È un disco tutto da scoprire. È già disponibile in tutti i digital store e presto in tutti i negozi di dischi.

Grazie ragazzi !

Supportiamo la tenacia : Ascolta Uno dei Shark & Groove