Una delle prime cose che guardiamo nel prossimo è il sorriso. Certo, se vi si pone la domanda “cosa guardi prima in una donna (o in un uomo)?” difficilmente si ci crede al sorriso, fatto sta che è così. Le labbra e lo spuntar dei denti è una gioia per chi ci guarda, almeno esteticamente parlando.


I denti però, nonostante siano una parte molto resistente del nostro corpo, sono soggetti a continui pericoli derivanti dal cibo che mangiamo e, anche, dagli zuccheri che contiene. Un po per la carie un po per altri problemi non curati nel tempo, ci sono persone che purtroppo con i denti non hanno un bel rapporto e per questo tendono a nasconderli quando si sorride, anzi a nascondere proprio il sorriso.

Il sorriso è il biglietto da visita della nostra sicurezza nella società.

Ma cosa fai quando sei talmente povero da non poterti permettere un dentista? Ci pensa Felipe Rossi.

Felipe è un dentista estetico brasiliano molto sensibile alla sofferenza di chi non può più permettersi un sorriso. Conosce molto bene le conseguenze psicologiche del non avere un bel sorriso. La sicurezza personale che cala al contrario della vergogna e del disagio che si fanno sempre più spazio, trasformando di fatto la vita di una persona.



Per questo Felipe Rossi ha fondato una Onlus chiamata “Por1Sorriso”, ovvero per un sorriso.

Assieme a un team di volontari gira per tutto il Brasile, assieme alla sua ingombrante attrezzatura, curando chiunque bussi alla sua porta. Felipe e i suoi volontari curano i sorrisi rimettendo i denti li dove mancano, curando malformazioni che sembrano irrecuperabili, operando in modo talmente impegnativo da regalare oltre a un sorriso una vera e propria fortuna in termini economici.

Vedere queste persone fotografate prima e dopo, nel disagio e nell’entusiasmo di un nuovo sorriso, è per Felipe il guadagno più grande per la sua vita professionale e non.

Curare un sorriso gratis diventato tale anche per colpa di un mondo distratto e consumistico è qualcosa che va oltre alla poesia secondo me. Complimenti Felipe e complimenti a tutta la squadra.

Per restare aggiornato su “Por1sorriso“, segui l’iniziativa su Instagram.


Dona 1 centesimo in beneficenza (senza chiedere soldi a nessuno) ogni volta che ne condividi i contenuti su Twitter, Telegram, Whatsapp o Messenger. È il primo sito al mondo a farlo. Dall'unione delle parole "condivisioni" e "donazioni" nascono le CONDIVIZIONI.


Mi definisco un menestrello 2.0: vivo parlando di contenuti che stupiscono, divertono e ispirano. Ho creato e curo Novabbe.com (completamente da solo) per questo. Grazie alla mia idea delle Condivizioni aiuto chi ha più bisogno con l'aiuto di tutti e senza chiedere soldi a nessuno. Amo la curiosità, odio l'ignoranza.