Mocera Superiore. Una famiglia Italiana come tante quella di Adolfo Rosso, sovranista convinto che da due anni aveva scoperto come sfogare ogni pensiero di odio senza essere guardato male. Il web per Adolfo e sua moglie Greta è diventato un vero e proprio amico, dove compiacersi attraverso i like altrui e scoprire che odiare non è più vietato o visto male, anzi fa tendenza.

Una famiglia italiana tranquilla e beata, pronta a crogiolarsi negli errori altrui e a offendere chi li invitava a guardare i propri. Adolfo e Greta erano una coppia che aveva assaggiato il piacere di non riflettere in autonomia e potersi divertire con slogan e idee altrui, diventandone dipendenti. La gioia di poter avere una dipendenza che non costa niente, in termini di euro maledetti, aveva riempito la famiglia di amore inter nos.

Il 2020 però ha portato Adolfo a riflettere da solo e questa sciagura è sfociata nella più tragica delle conclusioni per una famiglia: il divorzio.

Tutta colpa di una busta di immondizia lasciata in mezzo ad una strada.

Adolfo, di ritorno da lavoro, affrontava la statale che porta da Mocera Superiore a Mocera inferiore, strada che man mano diventa sempre più buia e negra. Mentre la carreggiata scorreva intravede in mezzo alla corsia una “cosa nera” accovacciata. Pensando che si trattasse dell’ennesimo emigrato che vuole rubare agli italiani Adolfo colse l’occasione di essere completamente da solo e prova a investire quella “cosa” per strada. Solo una volta colpita si accorge che altro non era che un sacco della spazzatura nero e pieno di scarti di pesce. La sua macchina era inondata di puzza e resti di pesce.

Arrivato a Mocera inferiore, gli odori pungenti del pesce marcio gli accesero una riflessione e cominciò a parlare da solo in macchina.

<< Cosa ci faceva una busta di immondizia per strada? Se io e tanti come me amiamo l’Italia, perché continua ad essere piena di problemi? Siamo pochi o siamo solo parole? Dov’era il candidato del mio partito preferito in quel momento e perché nessuno adesso si avvicina a ripulirmi la macchina? Vuoi vedere che devo pulirla da solo e nessuno condividerà il video mentre lo faccio?>>

Tornato a casa Adolfo si confida con la moglie e lei per provare a risolvere fa una foto alla macchina e la pubblica sul Twitter, eccola:

Nei commenti ricevono molte goccioline d’acqua che però non servono a lavare la macchina.

A quel punto Adolfo lava la macchina da solo e decide inoltre di ripulire le strade del paese senza chiedere ad altri di farlo. Intervistato dal giornale locale, tra una notizia sull’uomo nero e una sul papa nero, Adolfo ha dichiarato:

<<Quando ho avuto bisogno i miei amici sovranisti in rete erano troppo impegnati a condividere meme e video convinti di aiutare l’Italia in questo modo. Mi sono reso conto che speravo che qualcuno al posto mio risolvesse i miei problemi, senza pensare che quel qualcuno dava la colpa ad un’altro a sua volta e così via. Ho capito che vivevo in una realtà di colpevoli reciproci talmente grande da aver dimenticato di fare attenzione a chi, alla fine, risolve davvero il problema. Così ho fatto da me e mi sono reso conto che se ho meno tempo per lamentarmi me ne rimane di più per risolvere i problemi reali>>

La moglie Greta, dopo aver letto quelle parole sul sito e aver condiviso i dati sugli sbarchi inerenti a un periodo di due mesi in fila per sei col resto di due, ha avuto una crisi di stress e poi ha deciso di lasciare il marito lasciando un commento che non lascia scampo.

“Ho sposato un uomo, ora è un buonista del cazzo”

Alla domanda se vale la pena distruggere una famiglia per un caso del genere, ha replicato:

<<Sono tranquilla, dove voto io c’è l’hanno tutti duro, non sarà un problema trovare qualcuno che sappia soddisfarmi regalandomi la vita social che vorrei. Astenersi uomini di sinistra altrimenti “click”, blocco facile>>

Classe 86, Creativo & Autodidatta. Creatore e autore di novabbe.com, nella vita di tutti i giorni godo di riflessioni continue e curiosità cronica. Amo la libertà, la consapevolezza e la satira.