Avete mai provato a guidare una bicicletta, o qualsiasi mezzo a due ruote, senza usare le mani? Non è difficile se lo fai per brevi tratti, basta restare concentrati. C’è però chi ha voluto superarsi e allo stesso tempo scrivere una pagina nella storia dei record.

Siamo nel 2013, l’eroe del giorno si chiama Angelo De Luca. È estate, il 25 agosto per l’esattezza. La giornata è buona, il sole splende, il vento è calmo e tutto il paese sta trepidando per vedere Angelo compiere la sua impresa:

Scendere con la vespa lungo una strada piena di tornanti, senza toccare il manubrio con le mani e nel frattempo risolvendo almeno 7 cubi di Rubik

Una di quelle imprese senza un senso logico se non quello di potersi vantare di aver fatto qualcosa di unico. È successo a Sortino, comune in provincia di Siracusa, e ad assistere all’impresa non era i soliti quattro amici, bensì tutti quelli che in paese contano qualcosa.

Angelo, concentrato e rilassato allo stesso tempo, si prepara sotto il caldo rovente alla discesa mentre alle sue spalle ci sono tutti: il gruppo di ciclisti, il sindaco su una decappottabile molto stilosa, l’ambulanza e ovviamente gli amici di una vita.

La prova oltre ad essere unica è anche molto pericolosa in quanto non è previsto fermare il traffico sulla strada, quindi bisognerà sempre tenersi sulla propria corsia ed evitare eventuali frontali. Mentre la discesa diventa sempre più veloce, a rendere il tutto più difficile e impossibile allo stesso tempo ci pensano i cubi di Rubik. Angelo si è prefissato di risolverne almeno 7.

In discesa con la vespa, senza mani e con 7 cubi di Rubik da risolvere. Angelo De Luca: la leggenda

La mobilitazione avvenuta per questa impresa è degna di un film comico all’italiana, di quella comicità sana che non offende e non fa male a nessuno. Partendo dalla macchina del sindaco alla vespa che lo seguiva con la scritta “giuria”, pronti a invalidare la prova se non avesse risolto il cubo come si deve o avesse toccato il manubrio con le mani.

Ce la farà? Bisogna vedere il filmato fino alla fine per scoprirlo. Angelo De Luca, orgoglio siciliano.

In discesa con la vespa, senza mani e con 7 cubi di Rubik da risolvere. Angelo De Luca: la leggenda