Si è accaduto veramente e no, il cervo alla fine della storia non ha ucciso il cacciatore.

Pubblicità

Sembra una barzelletta ed invece è un fatto di cronaca vero, successo a Praga, dove un gruppo di cacciatori si è reo protagonista di una delle vicende più insolite che potesse succedere: farsi rubare il fucile da un cervo.

Tutto è accaduto in una manciata di secondi, raccontano i cacciatori, quando il gruppo stava organizzandosi, un cane da caccia avvista un cervo e comincia ad abbaiare spaventandolo. Il cervo reagisce correndo verso i cacciatori al posto di correre verso una direzione più sicura. Si scontra col gruppo, inevitabilmente.

Nello scontro il cervo ha strappato la manica del cacciatore e agganciato con le corna il fucile dello stesso portandoselo letteralmente via. Il fucile era scarico fortunatamente.


In qualità di Affiliato Amazon, Novabbe.com riceve un guadagno dagli acquisti idonei che farai cliccando su uno degli articoli che segue.


I cacciatori dopo aver realizzato quanto successo, stupendosi, cominciano a cercare il cervo che nel frattempo si è dileguato. Ci vorrà un po di tempo ma riescono a intravederlo a circa un chilometro di distanza: ha ancora il fucile appeso alle corna. Lo inseguono. Solo dopo essere arrivati sul posto dell’avvistamento riescono a rintracciarlo nuovamente, è sempre distante ma questa volta non ha più il fucile incastrato tra le corna.

Pubblicità

A questo punto, vista la responsabilità del cacciatore nei confronti di quel fucile, lo sfortunato cacciatore si è visto costretto a denunciare il cervo e la scomparsa del fucile.

Fonte: huffpost.com