chiave binocoli titanic

Tutti sappiamo che il Titanic è affondato a causa di un iceberg che ha colpito lo scafo facendolo affondare completamente qualche ora dopo. Quella è stata la causa principale e ultima. Ma cosa ha portato una nave così moderna ai tempi ad affondare per un motivo così banale? Si conosceva già la situazione iceberg e vi erano diversi modi per evitarli, tra questi c’era la il marinaio di vedetta che per tutta la notte vigila in un punto alto della nave alla ricerca di eventuali iceberg o difficoltà sulla rotta.

Il dovere della vedetta è semplice: bisogna stare in un punto alto della nave e aiutato dall’uso dei binocoli sorvegliare sempre. Il problema è che il marinaio di turno quella notte sembra non abbia avuto i binocoli. Un po come aver un sub sott’acqua senza maschera. Leggerezze che troppo spesso non portano a tragedie e per questo accadono sempre più spesso. La distrazione è sempre cresciuta a dismisura se affiancata alla superficilalità.

Ma perché la vedetta non aveva i binocoli? Non poteva prenderli in quanto la chiave dell’armadio dove erano custoditi non era sulla nave.

Da qui nasce la probabilità che una semplice chiave possa esser stata la causa scatenante di una tragedia così grande. Ma come mai la chiave non era sulla nave? Il motivo è stata una dimenticanza.

È successo che la compagnia White Star Line, responsabile del Titanic, poche ore prima della partenza finì di riorganizzare tutto lo staff a bordo della nave. Poco prima di partire il marinaio David Blair dovette lasciare la nave in quanto era letteralmente in più. È stato praticamente licenziato da quel viaggio poco prima della partenza. Lasciò il suo posto a Henry Tingle Wilde.


Da grande voglio fare lo Youtuber
la mia playlist di riflessioni e intrattenimento su Youtube


chiave binocoli titanic
La chiave dell’armadietto dei binocoli del Titanic

David Blair in una cartolina che inviò a sua cognata raccontò la sua delusione scrivendo: “Questa è una nave magnifica, mi sento molto deluso di non poter partecipare al suo primo viaggio“.

L’unico problema era che David Blair scendendo dalla nave dimenticò le chiavi dell’armadietto dove erano custoditi i binocoli, lasciando Henry Tingle Wilde praticamente senza binocoli. Una dimenticanza mica da poco visto il tragico finale di questa nave e il più che plausibile collegamento tra la dimenticanza e la tragedia.

Coincidenze terribili.

Le chiavi sono integre ancora oggi e a dirla tutta valgono anche una piccola fortuna. Il 22 settembre 2007 sono state battute all’asta per la cifra record di 100.000€, pagata da un collezionista privato di cui si sa solo sia l’amministratore delegato di una nota ditta produttrice di gioielli cinese.

Il Titanic è affondato, forse, perché un marinaio licenziato ha dimenticato di lasciare la chiave dei binocoli
La chiave in vendita all’asta

Fonte: Wikipedia

libri novabbe su amazon